Continua il dibattito sul tema della Pensione Anticipata 2015, con il Governo Renzi che sta studiando una soluzione per consentire l'uscita dal mondo del lavoro con una flessibilità maggiore di quella attualmente esistente all'interno della Legge Fornero. Compito non facile, perchè come ribadito più volte dal Ministro dell'Economia, si sta cercando una soluzione che non impatti troppo sui conti pubblici. La proposta di Damiano, il ddl857 contenente quota 97 e quota 100, è ancora troppo onerosa secondo molti esponenti del PD e secondo il presidente dell'Inps Tito Boeri, e per questo lo stesso Damiano sta lanciando una piccola modifica pur di riuscire a far approvare il suo ddl.

Pensione Anticipata 2015, ultime news Damiano tratta con il Governo

Damiano ha ribadito nei giorni scorsi che all'interno della legge di Stabilità va affrontato il tema della Pensione Anticipata 2015 e della flessibilità in uscita. Damiano ha da tempo proposto "una penalizzazione massimo dell’8% nel caso di anticipo di quattro anni (in pensione a 62 e non a 66) o una pensione di anzianitàcon 41 anni di contributi", ma ora sembra disposto a fare un piccolo passo indietro per trovare una soluzione tra la sua proposta iniziale e quelle a costo 0.

Secondo Damiano da questa proposta si può partire per confrontarsi con il Governo Renzi e "Trovare soluzioni anche meno costose, ad esempio differenziando la penalizzazione: del 2% fino ai 1.500 euro mensili, del 3% al di sopra di tale cifra”.

Ultime news Pensioni Renzi: la Cisl contraria ai tagli e alle penalizzazioni

Per quanto riguarda la questione della Pensione anticipata 2015, è intervenuta anche la segretaria Cisl, Annamaria Furlan, spiegando che la Legge Fornero va rivista e che non possono esserci penalizzazioni pesanti come il ricalcolo contributivo (Che taglierebbe l'assegno del 25-30%): "Le penalizzazioni devono essere digeribili, compatibili e congrue, altrimenti nessuno le utilizzerà".

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Pensioni Matteo Renzi

Proprio per questo Furlan ha chiesto nuovamente cheGoverno Renzi e sindacati si incontrino al più presto. Noi come sempre siamo disponibili a ricevere i vostri commenti qui sotto e sapere cosa ne pensate!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto