Il concorso a cattedra della Scuola è uno dei concorsi più attesi del 2016. Sono tantissimi i giovani aspiranti docenti che proveranno a vincere il concorso tanto atteso. Si parla di almeno 180.000- 200.000 domande, al fronte di circa 63.000 posti disponibili. Tra le discussioni dell'ultimo momento, però, ci sono quelle relative ai punteggi da distribuire. Poche ore fa, Mario Pittoni, responsabile federale dell'Istruzione per la Lega Nord ha proposto di dare più forza e valore all'esperienza degli insegnanti.

Pittoni sostiene che l'indicazione ministeriale di dare solo 0,5 punti all'anno per ogni docente, sia troppo bassa e per questo chiede almeno di valutare un anno di servizio con 1 punto assegnato. Questo perché, sostiene Pittoni, "la qualità dell'insegnamento passa per la stabilizzazione dei docenti titolati ed esperti."

Come si svolgerà il concorso

Ormai si attende con grande tensione l'arrivo del bando, che sarà aperto soltanto ai docenti abilitati. Per quanto riguarda gli argomenti da studiare, il Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca ha consigliato uno studio a 360 gradi, con approfondimenti per informatica ed inglese.

Nella prova scritta ci saranno 8 quesiti di cui 2 di inglese. Non ci sarà il test preselettivo, ma comunque sarà molto difficile riuscire a vincere un concorso articolato in varie prove. Oltre alla prova scritta, saranno previste due altre prove: una orale ed una pratica. Molto importanti saranno i titoli dei docenti, come: dottorati di ricerca e certificazioni internazionali sulle lingue straniere, come inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Intanto, non mancano le polemicheprima della pubblicazione del bando.Ciononostante, l'approvazione sta per arrivare ed il bando, dopo mesi di attesa, sarà pubblicato tra questa settimana e la prossima. Molto probabile che la data per la prima prova scritta sia tra Marzo ed Aprile, ma bisogna attendere il bando per la conferma. L'importante è che stia per essere pubblicato e questa è una buona notizia per le decine di migliaia di aspiranti docenti.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!