Dopo mesi d' attesa, oggi 26 febbraio 2016 sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i tre bandi per il concorso docenti. I posti disponibili totali sono 63712,di cui 57.611 comuni e 6.101 di sostegno,potranno partecipare al concorso solo i docenti abilitati e i diplomati magistrale entroil 2001/2002. Le domande di iscrizione al concorsoavverranno attraverso leistanze on line del Miur. Vediamo nello specifico i dettagli.

Le prove ed iscrizione online

Il Miur in un comunicato stampa ha reso noto come saranno strutturate le prove scritta ed orale.

La prova scritta (computer based) sarà indirizzata all'accertamento delle conoscenze e competenze didattico-metodologiche, essaprevede 8 domande(a risposta aperta) sulla materia di insegnamento di cui 2 in lingua straniera(inglese, francese, tedesco o spagnolo, obbligatoriamente l'inglese per la primaria, tali domande saranno strutturate incinque sotto-quesiti, ciascuno a risposta chiusa).Lo scritto avrà una durata di 150 minuti. Le date delle prove scritte saranno comunicate in Gazzetta Ufficiale il prossimo 12 aprile.La prova orale si baserà su una lezione simulata (35 minuti) più un colloquio con la commissione (10 minuti).

Inoltre, peralcune classi di concorso sono previste anche delle prove pratiche. Vi ricordiamo, che i punti che possono essere attribuiti ad ogni singola prova sono 40, ulteriori 20 punti verranno attribuiti per i titoli posseduti (nellavalutazione dei titoli si valorizzeranno, fra l'altro, i titoli abilitanti, il servizio pregresso, il dottorato di ricerca, le certificazioni linguistiche). I soggetti interessati a partecipare al concorso docenti 2016 dovranno presentare la domandaesclusivamente on line accedendo al portale dedicato al concorso sul sito del Miur a partire dalle ore 8:00 di lunedì 29 febbraio e fino alle ore 14:00 del 30 marzo 2016.

Per aiuto e informazioni sulla compilazione il Miur ha messo a disposizioneun servizio di assistenza telefonicail cui numero è il seguente 080/9267603. Continuate a seguirci per maggiori informazioni premete il tasto segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!