Lo scorso 22 gennaio sono state aperte le iscrizioni per l’anno scolastico degli alunni all’inizio di un nuovo percorso. Si tratta di quei bambini e ragazzi al 1° anno della Scuola primaria o secondaria di I e II grado, nonché un CFP (Centro di Formazione Regionale). La domanda è possibile presentarla entro le ore 20.00 del 22 febbraio in modalità telematica. Bisogna ricordare che sono coinvolti soltanto i laziali, lombardi, molisani, piemontesi, siciliani e veneti. Le famiglie hanno la possibilità di scegliere, segnalando 3 opzioni in ordine di priorità.

Di seguito, vi riporteremo tutte le informazioni per procedere con l’invio dell'istanza online.

Iscrizione scolastica per l’anno 2016/2017

Come funziona l’iscrizione online? Innanzitutto bisogna accedere al portale istruzione.it e registrarsi. Una volta ottenute le proprie credenziali, è necessario ricavare il codice della scuola a cui si intende inviare la richiesta. Esso lo si trova all’interno della pagina cercalatuascuola.istruzione.it. Dopo che si è effettuato l’accesso, si deve compilare ed inoltrare la domanda, dopodiché si riceve una conferma dell’avvenuta trasmissione.

L’istituto scolastico di destinazione prende in carico la richiesta e procede con la conferma, ma se non vi sono posti a disposizione, provvede ad indirizzarla ad un’altra scuola fra quelle inserite dal genitore come alternative. Di volta in volta si ricevono aggiornamenti tramite posta elettronica circa lo stato, fino all’istante in cui non avviene l’accettazione.

Andando più nel dettaglio, quando si è entrati sul sito del Miur, bisogna pigiare sul tasto ‘Presenta una nuova domanda di iscrizione’ ed inserire il codice identificativo della sede scolastica.

Qui ci si trova di fronte alla domanda, che si articola in due sezioni. La prima è relativa ai dati anagrafici dello studente, la seconda riguarda le informazioni d’interesse particolare dell’istituto prescelto. Quando si è terminato con l’inserimento di tutte le info che vengono richieste, c’è modo di rivedere il tutto prima di cliccare su ‘Invia la domanda’. A questo punto il sistema inoltra una ricevuta alla casella e-mail inserita al momento della registrazione.

Come accennato precedentemente, l’utente ha modo di accedere ogni qualvolta lo desidera sul web per conoscere lo stato. Esso può essere nelle seguenti fasi: inoltrata, accettata, smistata e restituita alla famiglia.

Nel primo caso sta a significare che è stata recapitata alla prima scelta, mentre nel secondo caso vuol dire che è stata accolta e dunque l’iscrizione si ritiene conclusa. Nel caso ci si ritrovi con la domanda smistata, ciò significa che vi è un’indisponibilità dei posti o non vi sono requisiti, per cui è susseguito un inoltro alla scuola alternativa indicata. Entro il 22/02, la domanda può essere restituita perché non sono presenti tutte le informazioni e dunque si necessita di modifiche o integrazioni da parte della famiglia.

Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per altre notizie sul mondo della scuola.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!