Importanti novità in arrivo per la Scuola, in seguito all'approvazione in Senato del Decreto Milleproroghe, avvenuta ieri sera, mercoledì 24 febbraio 2016: nota rilevante è che, anche in questo caso, il governo Renzi è dovuto ricorrere alla fiducia del Parlamento per riuscire a portare a casa la legge. Un'approvazione dai numeri risicati (155 favorevoli e 122 contrari) che conferma, ancora una volta, le difficoltà dell'esecutivo nel suo cammino parlamentare, soprattutto se teniamo presente che il governo Renzi ha dovuto chiedere la sua quarantanovesima fiducia in due anni di potere.

Ultime news scuola giovedì 25 febbraio: approvato Milleproroghe, ecco le novità

Quali sono state le misure adottate per la scuola? Innanzitutto, viene fatta slittare di un altro anno, ovvero a fine 2016, la scadenza per l’adeguamento delle strutture alle normative anti-incendio; inoltre, il Decreto Milleproroghe bloccherà l’aggiornamento delle graduatorie a esaurimento e la validità delle graduatorie d'istituto, prorogata sino al 2018/2019. Per quanto riguarda le università è stato predisposto il rinvio sino al 30 aprile dei termini entro i quali dovrà essere emesso il decreto sulla programmazione delle assunzioni.

Aggiornamento GaE, blocco e rinvio di un altro anno: graduatorie sempre più 'congelate'

In pratica, l'aggiornamento delle Graduatorie ad Esaurimento è stato prorogato all'anno scolastico 2018/9 per il triennio successivo e, come effetto naturale, l'aggiornamento delle graduatorie d'istituto di I fascia slitta all'anno scolastico seguente, ovvero il 2019/20; restano, invece, invariati i termini per le graduatorie di istituto riguardanti la seconda e la terza fascia.

Una decisione, quella riguardante le GaE, che, naturalmente, sarà destinata a creare nuove polemiche visto che l'ulteriore blocco del loro aggiornamento per un altro anno, costringerà migliaia e migliaia di docenti a rimandare il loro spostamento in un'altra provincia. Stiamo andando in direzione opposta a vent'anni fa: invece di consentire l'ingresso immediato nelle GaE all'intero personale abilitato e, di conseguenza, l'aggiornamento annuale, si è provveduto a 'congelare' le graduatorie.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!