Nella precedente news vi abbiamo informato degli aggiornamenti al 25 ottobre 2016da parte degli Usr Lombardia, Toscana e Liguria per quanto concerne la pubblicazione delle Graduatorie di Merito (l'elenco dei vincitori del concorso). In questa news vorremmo informarvi degli ultimi aggiornamenti che interessano l'Usr Campania, il quale ha pubblicato le Graduatorie di Merito per la cdc ADAA infanzia sostegno per le regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Molise, in quanto responsabile della procedura concorsuale.

Vediamo nel dettaglio i candidati ammessi per ogni regione.

Dettagli Graduatorie di Merito infanzia sostegno

La prima graduatoria di merito pubblicata dall'Usr Campania riguarda la regione Abruzzo, in questa GM risultano ammessi in graduatoria 13 candidati, di cui il primo risulta essere il candidato Longo Aquilino con votazione di 87,5. La seconda graduatoria riguarda la regione Basilicata nella quale sono ammessi in graduatoria soltanto 3 candidati alla prima posizione si trova la candidataMancuso Rosalba con voto di 87,9.

Per quanto riguarda la regione Campania gli ammessi in graduatoria sono pari a 39 candidati, con la candidata Cesarini Ludovica (91,4) nella prima posizione. Undici sono gli ammessi per la regione Calabria, il primo in graduatoria è il candidato Gallo Pasquale (88,5). Infine, per quanto riguarda la regione Molise gli ammessi sono soltanto due ossia Stivaletti Vanessa(78,8)e Rossodivita Annamaria (78,4).

Inoltre, vorremmo ricordarvi i posti che erano stati messi a bando per tale cdc nelle singole regioni:

  • Abruzzo 11/ vincitori 13,
  • Basilicata 2/ 3;
  • Calabria 10/11;
  • Campania 35/39;
  • Molise 1/2

I candidati che dovessero riscontrare vizidi legittimità possono fare ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni oppure ricorso giurisdizionale al TAR entro 60 giorni dalla datadi pubblicazione all’Albo elettronico del Usr Campania.

Infine, vi ricordiamo che per poter visualizzare le GM per intero dovrete collegarvi al sitohttp://www.campania.istruzione.it/home/home.shtml.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!