E' stato da poco pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, il bando per l'assunzione di circa 1.200 civili in Polizia di Stato. Le domande potranno essere inoltrate entro e non oltre il 26 Giugno del corrente anno. Per consentire ai futuri candidati di prepararsi al meglio, a breve sarà disponibile la banca dati su cui esercitarsi.

La suddivisione dei posti messi a bando

Se si prevede che saranno circa 450 mila i civili a presentarsi per questo concorso, anche i volontari nell'esercito potranno parteciparvi essendo consapevoli di avere solo 255 posti a loro disposizione.

Pubblicità
Pubblicità

Il numero dei futuri candidati sarà altissimo e di conseguenza la preparazione ai quiz dovrà essere impeccabile. Per poter partecipare, oltre a possedere almeno la licenza media, bisognerà non aver superato la soglia dei 30 anni e soprattutto avere la cittadinanza italiana. I quiz verteranno su domande di cultura generale, molto probabilmente a risposta multipla. Non solo, i candidati dovranno scegliere una lingua straniera per gli esercizi individuali ed infine dovranno mostrare discrete conoscenze informatiche. Per poter passare alle prove successive dovranno ottenere un punteggio non inferiore ai sei decimi.

Lunedi si terrà il concorso per Vigili del fuoco

Sulla base degli ultimi sondaggi, saranno in moltissimi a puntare su queste tipologie di concorsi pubblici. Basti pensare che per il bando inerente al concorso per Vigili del fuoco, che si terrà il prossimo lunedi 29 Maggio, sono state inoltrate migliaia di domande. Ciò dimostra come gli italiani ripongano tantissime speranze in questi bandi che, a detta di molti, sono molto fluidi e non impossibili.

Pubblicità

Il premier Gentiloni ha manifestato tutto il suo compiacimento per il lavoro fin qui svolto dal Ministero degli Interni principalmente per l'introduzione di tanti bandi aperti soprattutto per coloro che non hanno avuto la possibilità di completare gli studi superiori. Sebbene in questi concorsi venga richiesto di presentarsi con elevate conoscenze culturali in ogni singola materia, saranno in molti ad affidarsi alle prove dei vecchi concorsi, anche per altre occupazioni lavorative, al fine di potersi preparare al meglio e spodestare la concorrenza elevata.

Nei piani del Governo, nel prossimo futuro saranno stanziati altri milioni di euro per incrementare i bandi soprattutto per volontà della Comunità Europea.

Leggi tutto