C'è tempo fino al 25 luglio per compilare il modello B, l'ultimo passo per inserirsi nelle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia per il triennio 2017-2020. La compilazione del modello B avviene esclusivamente online, sul portale POLIS Istanze Online del MIUR.

Molti aspiranti docenti stanno lamentando in questi giorni gli innumerevoli problemi che si verificano in corso di compilazione: server sovraffollati, blocchi del sistema, mancato inoltro della domanda. Ciò avviene a causa dell'intenso traffico di utenza: nel mese di giugno sono pervenute presso le segreterie scolastiche ben 700mila domande.

Domande non ancora inserite ed errori del sistema

Nessun problema nel caso in cui la domanda non dovesse essere stata ancora caricata su Istanze Online: le segreterie avranno tempo fino al 25 luglio prossimo (lo stesso termine ultimo per la compilazione del modello B) per caricare le domande pervenute e/o aggiornare quelle già inserite. L'aspirante docente potrà pertanto compilare ugualmente il modello B per la scelta delle venti istituzioni scolastiche nelle quali inserirsi in graduatoria facendo riferimento alle classi di concorso indicate in fase di compilazione del modello A.

Gli aspiranti docenti segnalano inoltre il continuo cambio di denominazione della funzione che permette la compilazione del modello B nella home page di Istanze Online. Al termine della compilazione il sistema provvederà a inviare una mail al docente con un riepilogo in PDF. La ricezione di tale email indica che la domanda è stata correttamente inoltrata, per cui qualsiasi eventuale ulteriore cambio di denominazione della funzione apposita non deve portare l'aspirante a ritenere di dover compilare nuovamente il modello B.

Supplenze inferiori ai 10 giorni

Una nota importante, che ha interessato in queste ore molti aspiranti docenti, riguarda la possibilità di essere convocati per supplenze brevi, inferiori cioè ai 10 giorni. Il sistema non prevede la possibilità di dichiarare la propria disponibilità a effettuare supplenze brevi nella scuola secondaria di primo o secondo grado; al contrario, tale possibilità è prevista per i soli docenti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria.

Ulteriori raccomandazioni

Si consiglia di tenere a portata di mano il codice personale, da indicare al termine della compilazione del modello B. Nel caso in cui l'aspirante docente non dovesse esserne più provvisto, potrà recuperarlo con l'apposita funzione "Recupero codice personale" dalla home page di Istanze Online, dopo aver cliccato su "Funzioni di servizio". Dal momento che l'intenso traffico di utenza sta generando problemi e blocchi del sistema, si consiglia di accedere al portale Istanze Online nelle ore in cui le visite al sito si riducono.

Molti aspiranti docenti hanno affermato di aver compilato il modello B in tarda notte, senza riscontrare problemi.

Si raccomanda, comunque, di redigere preventivamente una lista dei venti istituti scolastici nei quali ci si intende inserire in graduatoria, in modo da limitare il tempo di permanenza su Istanze Online, velocizzare l'inserimento delle sedi ed evitare che il sovraffollamento generi ulteriori blocchi del sistema.

Gli aspiranti docenti che dovessero aver riscontrato problemi nell'inoltro del modello B o nell'attribuzione del punteggio (consultabile nella sezione "Graduatorie di circolo e d'istituto - Personale docente" in "Altri servizi") potranno chiedere ulteriori chiarimenti alla segreteria della propria scuola capofila, fermo restando che eventuali errori saranno comunque corretti entro il 25 luglio.

Nel caso in cui tali problemi non dovessero essere risolti, i docenti avranno la possibilità di chiedere ulteriori correzioni o rettifiche nei dieci giorni successivi alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie, prevista tra la fine di luglio e l'inizio di agosto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto