Ha generato forti perplessità la decisione del presidente della repubblica Sergio Mattarella di accogliere le dimissioni del premier incaricato Giuseppe Conte dopo aver posto il veto sul ministro dell'economia designato dal nascente governo giallo-verde, Paolo Savona. Il Movimento Cinque Stelle, insieme a Fratelli d'Italia, ha già parlato di impeachment dopo essersi appellato all'articolo 90 della costituzione, che prevede la messa in stato di accusa del presidente della repubblica per alto tradimento o attentato alla costituzione.

La posizione dei partiti politici: impeachment per Mattarella?

Matteo Salvini, leader della Lega, ancora non si è espresso sulla questione, pur manifestando la sua più ferma opposizione alla decisione del presidente Mattarella. Mantiene una posizione nettamente opposta il Partito Democratico, che ha fatto sapere di voler appoggiare il governo che sarà presentato dal nuovo premier incaricato, Carlo Cottarelli.

Forza Italia ha invece detto nelle ultime ore che non darà la fiducia ad alcun governo tecnico, cosa che renderebbe decisamente difficile l'insediamento del governo Cottarelli, spianando invece la strada verso nuove elezioni, che potrebbero arrivare a settembre o, più probabilmente, a ottobre.

Il web diviso: intollerabili le ingerenze di paesi stranieri

Nelle ultime ore il web è in fermento. Da una parte c'è chi appoggia la decisione del presidente Mattarella, volta - come lo stesso presidente ha affermato - a tutelare i risparmi degli italiani nel complesso quadro geopolitico ed economico europeo; dall'altra chi ha manifestato vivo entusiasmo per la proposta di un impeachment, sottolineando la propria contrarietà alla possibilità che il ministro dell'economia designato sia stato scartato perché non gradito ai cosiddetti "poteri forti" d'Europa, in particolare per la sua posizione anti-euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
M5S Barbara D'Urso

Da giugno manifestazioni previste a Roma e a Milano. Dibattiti anche in tv

Il Partito Democratico ha annunciato una manifestazione, a Roma e a Milano, il 1 giugno. Il 2 giugno, festa della repubblica, è invece prevista una manifestazione a Roma da parte del Movimento Cinque Stelle, alla quale - sempre nel week end - ne farà seguito una della Lega.

Sono momenti di gravi tensioni politiche, che già stanno diventando argomento centrale dei salotti televisivi.

Una nota del Quirinale, arrivata in diretta alla trasmissione Pomeriggio Cinque, condotta da Barbara D'Urso, smentiva le affermazioni di Di Maio rilasciate nello stesso luogo a proposito della proposta, al presidente Mattarella, di altri nomi che avrebbero potuto sostituire quello di Savona al Ministero dell'Economia, in vista della formazione di un governo Movimento cinque stelle-Lega.

Intanto Cottarelli, il nuovo premier designato, ha assicurato che la lista dei ministri di un suo eventuale governo sarà presentata al presidente della repubblica "in tempi molto stretti".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto