L’Agenzia delle Entrate ha indetto una selezione pubblica per l’assunzione a tempo indeterminato di 510 unità per la III^ area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività amministrativo-tributaria. Il concorso pubblico scade il 17 maggio 2018 e maggiori informazioni sono reperibili sul sito dell'agenzia delle entrate, amministrazione trasparente, concorsi non scaduti

Come e fino a quando compilare la domanda?

Le domande di partecipazione devono essere compilate solo telematicamente all'indirizzo 510trib .it.

Al termine delle attività di compilazione e di invio della domanda per via telematica, il candidato riceverà un messaggio di posta elettronica che conferma l’avvenuta acquisizione della domanda. Entro il termine di presentazione delle domande è possibile modificare, anche più volte, i dati già inseriti in domanda. La domanda deve essere stampata per poi essere esibita firmata al momento della identificazione dello stesso, per l’effettuazione della prima prova d’esame. I candidati devono indicare nella domanda di partecipazione, a pena di esclusione, una sola sede fra quelle disponili.

I posti disponibili sono: 60 in Piemonte, 115 in Lombardia, 60 in Emilia Romagna, 20 in Friuli Venezia Giulia, 30 nel Lazio, 60 in Toscana, 30 in Liguria, 15 nelle Marche, 15 a Bolzano e 15 a Trento , 20 in Umbria, 10 in Valle d'Aosta, 60 in Veneto. I candidati sono tenuti a inviare ogni ulteriore comunicazione (es. variazione dell’indirizzo) a mezzo raccomandata A/R ovvero tramite PEC alla Direzione Regionale per i cui posti hanno prodotto domanda di partecipazione.

Ecco i requisiti previsti dal bando e l’iter della selezione

Coloro che volessero partecipare al bando devono esse in possesso di questi requisiti:

  • Diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o diplomi di laurea equipollenti per legge.

La procedura di selezione prevede le seguenti fasi:

  • prova oggettiva attitudinale con quesiti a risposta multipla. Per superare la prova occorre ottenere il punteggio di almeno 24/30;
  • prova oggettiva tecnico-professionale che consiste in una serie di quesiti a risposta multipla su diritto civile e commerciale, tributario; diritto amministrativo; diritto penale; organizzazione e gestione aziendale, contabilità aziendale; scienza delle finanze; statistica. La prova si considera superata al raggiungimento dei 24/30.
  • tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale. Il tirocinio ha la durata di sei mesi ed è retribuito. Ai tirocinanti è assegnata una borsa di studio di importo mensile pari a euro 1.450,00 lordi.
  • La prova orale verterà sulle seguenti materie: diritto tributario; civile e commerciale; diritto penale; contabilità aziendale.

Le sedi, il giorno e l’ora di svolgimento della prova oggettiva attitudinale saranno pubblicati il 5.06.2018.

I candidati dichiarati vincitori sono tenuti a permanere nella regione di prima destinazione per un periodo 5 anni. I candidati vincitori percepiranno uno stipendio di circa 1.600,00 euro netti. Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie sul mondo del lavoro, della riforma pensioni 2018 e della scuola, continuate a seguirci su Blasting News.

Segui la nostra pagina Facebook!