Nel pomeriggio di ieri 18 settembre, sono iniziate le prove preselettive per i laureati del profilo D del concorso Ripam indetto dalla Regione Campania. I primi candidati a sostenere la prova sono stati quelli il cui cognome inizia con la lettera C. La Ripam ha reso noti i padiglioni assegnati per cognome sino al prossimo venerdì 20 settembre (restano da assegnare i cognomi con le lettere O, P, Q, R, S, T, U, V e Z).

Le prove preselettive del profilo D, iniziate ieri, si concluderanno il giorno martedì 24 settembre. I candidati convocati nella settimana dal 16 al 20 settembre sono invitati a consultare la ripartizione analitica per padiglione sul sito riqualificazione. Formez. In quanto, dopo l'ingresso ai cancelli della Mostra d’Oltremare, i candidati si dovranno presentare direttamente al padiglione loro assegnato, al fine di rispettare i tempi d'inizio della prova.

Le fasi della procedura concorsuale

I candidati totali impegnati nelle prove preselettive sono pari a 303.965, molti dei quali parteciperanno alla prova per differenti profili. Gli esiti della preselettiva si stima saranno resi noti verso la fine del mese di settembre (la supererà un numero di candidati pari a quattro volte il numero dei posti messi a disposizione per ogni profilo). I candidati che supereranno il test di 80 domande saranno ammessi alla successiva fase selettiva ovvero la prova scritta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concorsi Pubblici

Per la prova scritta, non è prevista la pubblicazione della banca dati dei quesiti prima dello svolgimento delle prove. Il punteggio attribuito sarà di 1 punto per risposte corrette, invece, sarà prevista un decurtazione di -0,33 punti per le risposte sbagliate, non verrà attribuito nessun punto per le risposte non date). I candidati che superano lo scritto accederanno alla formazione negli uffici dei Comuni.

La formazione avrà una durata di 10 mesi a cui seguirà una valutazione finale. Il periodo di formazione sarà retribuito mensilmente con un importo lordo di 1000 euro al mese. L'ultima prova prevista per il concorso sarà il colloquio orale che verterà sugli argomenti previsti nelle precedenti prove. I posti totali messi a bando presso la regione Campania e gli enti locali della Regione sono pari a 2.175 unità di personale, di cui 1.225 unità di personale da inquadrare nella categoria C e 950 nella categoria D. I candidati vincitori di concorso saranno assunti con un contratto di lavoro a tempo indeterminato negli enti della regione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto