Concorso pubblico della Guardia di Finanza per il reclutamento di 33 allievi finanzieri da destinare al ruolo di tecnico del soccorso alpino. Il bando si rivolge a candidati in possesso del diploma di scuola media superiore e prevede l’invio della domanda per partecipare alle selezioni entro la scadenza del 23 dicembre 2019. Dopo la pubblicazione del decreto che autorizza 12.000 nuove assunzioni nelle Forze di Polizia, ecco quindi un primo concorso con il quale il Comando Generale della Guardia di Finanza intende rispondere alla necessità di accrescere l'efficienza del servizio di soccorso alpino del Corpo della GdF.

Requisiti, domanda e scadenza per il concorso Guardia di Finanza

I requisiti per la partecipazione al concorso indetto dalla Guardia di Finanza prevedono il possesso, da parte dei candidati, della cittadinanza italiana e un’età compresa tra i 18 e i 25 anni. Per i candidati che abbiano svolto servizio militare volontario, il limite anagrafico può essere aumentato di un periodo corrispondente all'effettivo servizio prestato alla data del 6 luglio 2017 con un limite massimo di tre anni.

Richiesto, come per tutti i concorsi della Pubblica Amministrazione, il godimento dei diritti civili e politici, non siano stati condannati o sottoposti a misure di prevenzione, non siano stati destituiti dall’impiego presso una pubblica amministrazione o dimessi per motivi disciplinari da altre Forze armate o di Polizia.

Per quanto riguarda il titolo di studio, di richiede il possesso di un diploma di scuola media superiore valido per l’iscrizione a un corso di laurea.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inviata telematicamente utilizzando la procedura predisposta sul portale concorsi.gdf.gov.it, dove è possibile consultare il bando di concorso integrale, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – IV serie speciale Concorsi ed Esami – n° 92 del 22 novembre 2019. La scadenza per l’invio delle domande è fissata alle ore 12:00 del prossimo 23 dicembre.

I posti disponibili sono 33, con una riserva di 4 posti per i possessori del patentino di bilinguismo italiano-tedesco.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Prove di esame e di idoneità del concorso per il soccorso alpino della GdF

Le prove di esame per il superamento del concorso prevedono una prova scritta, consistente in un questionario a risposta multipla con test logico matematici e domande di italiano, storia, educazione

civica e geografia, tratti da una banca dati che sarà resa pubblica.

Le successive prove, cui saranno ammessi solo i primi 200 candidati della graduatoria risultante dalla prova scritta, prevedono una prova di efficienza fisica, secondo quanto previsto dall’articolo 12 del bando di concorso e l’accertamento dell'idoneità psico-fisica.

I candidati che supereranno tutte le prove, saranno sottoposti ad un accertamento dell'idoneità al servizio di soccorso alpino consistente in tre prove obbligatorie di “marcia in montagna”, “sci alpino” e “arrampicata in palestra di roccia”, oltre ad una prova facoltativa consistente nella discesa da una parete in corda doppia.

La somma dei punteggi risultanti dalle prove di esame e dalla valutazione dei titoli, contribuirà alla formazione della graduatoria. I candidati risultati vincitori del concorso saranno ammessi al corso di formazione per allievi finanzieri tecnici del soccorso alpino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto