Nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 31/01/2020 è stato pubblicato un nuovo concorso per l'assunzione di 50 assistenti parlamentari alla Camera dei Deputati. Tuttavia, potranno partecipare tutti i cittadini italiani con età non superiore ai 35 anni e che siano in possesso di un diploma di maturità. Tutti gli interessati al concorso potranno presentare domanda di partecipazione entro il primo marzo 2020.

Concorso assistente parlamentare, i requisiti

Come ormai noto, l'assistente parlamentare è quella figura professionale che affianca il deputato e svolgono diverse mansioni sulla base delle attività dello stesso deputato.

Tuttavia, si occupano di seguire le riunioni delle commissioni parlamentari e di preparare i rapporti, oltre a redarre gli emendamenti. Stando a quanto riportato dal bando di concorso, potranno partecipare alle selezioni tutti i cittadini italiani che età non superiore ai 35 anni. Inoltre, i candidati dovranno possedere un diploma di istruzione secondaria di secondo grado, l'idoneità fisica all'impiego, dovranno godere dei diritti civili e politici e non dovranno avere carichi pendenti.

Domande entro il primo marzo

La domanda di partecipazione dovrà essere prodotta per via telematica entro le ore 18:00 del primo marzo 2020. Tuttavia, i candidati dovranno versare un contributo di partecipazione pari a 10 euro attraverso il sistema PagoPa e la ricevuta di versamento dovrà essere allegata alla domanda. Successivamente, i candidati che non hanno ricevuto nessuna comunicazione di esclusione dal concorso saranno chiamati a sostenere la prova pre-selettiva che consiste in un questionario di 60 domande a risposta multipla su elementi critico-verbali, logico-matematici e di ragionamento numerico.

Previste tre prove scritte una orale

Tutti i candidati che supereranno la prima fase di selezione saranno ammessi alle prove scritte. Tuttavia, la prima prova consiste in un questionario a risposta aperta da svolgere in un tempo massimo di quattro ore mentre la seconda prova consiste in un questionario su argomenti di sicurezza sul lavoro, primo soccorso, prevenzione incendi ed elementi di cerimoniale nazionale ed internazionale.

I candidati, inoltre, saranno sottoposti ad una terza prova scritta consistente in un questionario di lingua inglese e ad una successiva prova orale che, invece, consisterà in un colloquio volto a valutare le conoscenze dei candidati. Sempre secondo il bando di concorso, il diario della prova preliminare sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 7 aprile 2020.

I candidati risultati vincitori del concorso saranno sottoposti alle visite mediche che serviranno per verificare l'idoneità fisica all'impiego a cui seguirà l'assunzione. Tuttavia, è previsto un periodo di prova pari a un anno prima della conferma in ruolo.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!