È stato pubblicato sulla Gazzetta IV serie speciale Concorsi ed Esami numero 9 del 31/1/2020 un concorso pubblico della Camera dei Deputati per l'assunzione a tempo indeterminato di 50 Assistenti parlamentari. La procedura concorsuale è riservata a tutti coloro che sono in possesso del diploma di maturità. La scadenza del termine per partecipare al bando è fissata al prossimo 1° marzo alle ore 12:00 e prevede una selezione per esami finalizzata all'assunzione diretta dei 50 vincitori. Tutti coloro che vogliono fare domanda devono collegarsi al sito istituzionale camera.it, per il cui accesso è richiesto il codice SPID.

Prima di inoltrare la candidatura bisogna provvedere al versamento della tassa di concorso di 10 euro.

Requisiti richiesti per il ruolo di assistente parlamentare e l'iter della selezione

Fra gli altri requisiti richiesti dal bando oltre al diploma di maturità, alla cittadinanza italiana e al godimento dei diritti politici, è necessario non aver superato i 35 anni di età. Viene inoltre richiesta l’idoneità fisica per svolgere questa particolare professione ovvero:

  • capacità visiva di almeno 16/10 complessivi;
  • funzione uditiva totale non inferiore all’80%;
  • normale funzionalità degli arti superiori.

Le prove di esame consistono nella consueta prova preselettiva, tre prove scritte ed una prova orale.

La prova preselettiva verterà su un test di 60 quesiti a risposta multipla ( 40 di questi sono di tipo critico-verbale e 20 di tipo logico-matematico). I primi 500 candidati della graduatoria saranno ammessi alle successive prove scritte. Sono previste 3 prove scritte: la prima delle quali composta da un test di 9 domande a risposta aperta sulle seguenti materie: storia d'Italia dal 1861 ad oggi; elementi di diritto costituzionale; elementi di diritto parlamentare.

La seconda prova è composta da un questionario di 9 domande su: sicurezza nei luoghi di lavoro; primo soccorso; prevenzione incendi; elementi di cerimoniale nazionale e internazionale. La terza prova scritta sarà composta da un test di 10 domande in lingua inglese. Sono ammessi alla prova orale coloro che ottengono un punteggio di 21/30, e con almeno 18/30 in ognuna delle prove scritte. La prova orale ha ad oggetto un colloquio sulle materie delle prove scritte oltre che sulle competenze informatiche e web di base: elaborazione di testi, fogli elettronici, concetti di base della rete.

La prova orale si considera superata se si raggiunge un punteggio di 21/30.

.

Mansioni e stipendio di un assistente della Camera dei deputati

Lo stipendio annuale lordo dell’assistente parlamentare, sulla base dei dati pubblici della Camera, varia a seconda dell’anzianità. Quello base è pari a 34.825,16 euro. Dopo 10 anni di servizio sale a 50.961,63 euro. Per quanto riguarda le mansioni dell’assistente parlamentare queste sono le principali:

  • attività di coordinamento nei settori della vigilanza e della sicurezza delle sedi degli organi parlamentari;
  • attività operative della rappresentanza e dell'assistenza alle attività degli organi parlamentari.
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!