Sul bollettino ufficiale della Regione Lazio è stato pubblicato un bando di concorso relativo alla selezione di 27 unità di personale da impiegare nelle attività svolte dall'Ufficio Speciale Ricostruzione post sisma 2016. Nello specifico, la ricerca è rivolta nei confronti di 25 esperti dell'area tecnica e 2 esperti dell'area amministrativa.

Si tratta di una selezione per titoli e colloquio e le figure in questo modo selezionate saranno assunte con contratto a tempo determinato e verranno impiegate a tempo pieno.

Requisiti di partecipazione

Possono concorrere all'assegnazione di uno dei posti messi a concorso tutti i candidati in possesso di specifiche caratteristiche, tra le quali si considerano:

  • cittadinanza italiana o di uno dei Paesi membri dell'Unione Europea;
  • idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • regolarità nei confronti degli obblighi di leva;
  • non essere stati destituiti/dispensati da un impiego presso la pubblica amministrazione;
  • non avere condanne penali.

È inoltre necessario il possesso del titolo di laurea magistrale in una delle discipline previste dal bando di concorso.

Tali discipline variano a seconda del profilo per il quale il candidato sta proponendo la propria domanda di partecipazione: per le figure tecniche, ad esempio, è richiesto il titolo di laurea magistrale in architettura o ingegneria; per le posizioni amministrative, invece, è necessario il titolo di laurea in giurisprudenza, scienze dell'economia ed economico-aziendali.

Valutazione dei titoli e colloquio

Come già precedentemente anticipato, la scelta dei candidati avverrà sulla base della valutazione dei titoli e di un colloquio. Relativamente alla valutazione dei titoli, si terrà conto del voto di laurea, dei titoli post laurea e delle esperienze lavorative attinenti alle mansioni da ricoprire che il candidato ha svolto precedentemente. Per la valutazione dei titoli, può essere attribuito un punteggio massimo di 20 punti.

Attraverso il colloquio, che avrà ad oggetto le materie specificatamente indicate nel bando, potrà invece essere attribuito un punteggio massimo di 30 punti. Nell'eventualità in cui il numero delle domande sia superiore a cinque volte il numero dei posti disponibili, l'amministrazione si avvarrà della facoltà di svolgere un test preselettivo.

Modalità di candidatura

I soggetti che sono interessati alla partecipazione, dovranno candidarsi entro il 16 aprile 2020. Per candidarsi sarà necessario compilare il modulo allegato al bando ed inviarlo nelle modalità previste, unitamente al documento di identità e al curriculum vitae in formato europeo.

Tale documentazione dovrà essere inviata in formato pdf: per conoscere gli ulteriori dettagli in merito all'invio della domanda di partecipazione e alla documentazione richiesta, si consiglia agli interessati di consultare il bando dell'iniziativa disponibile sul bollettino ufficiale della Regione Lazio e per estratto in Gazzetta Ufficiale.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!