Buone opportunità lavorative per tutti coloro che aspirano a diventare operatore dei vigili del fuoco. Il Ministero dell'Interno, infatti, ha recentemente pubblicato un nuovo bando di concorso per il reclutamento di 10 operatori VV.F da selezionare mediante procedura di avviamento tra gli iscritti ai Centri per l'Impiego. Le assunzioni saranno effettuate nella regione Molise e ci sarà tempo fino al 27 aprile per la presentazione delle domande.

Mansioni da svolgere

L'operatore VVF è quella figura che svolge mansioni prevalentemente di tipo amministrativo o tecnico-manuale.

Inoltre, è responsabile della registrazione, dell'archiviazione e della conservazione dei documenti, oltre a svolgere mansioni che consentano il regolare svolgimento della struttura, grazie anche all'ausilio di macchinari ad uso semplice. L'operatore, svolge anche compiti di manutenzioni delle attrezzature e dei mezzi ed è responsabile sull'esecuzione degli incarichi ricevuti. Sarà responsabile anche della ricezione e dello smistamento di atti amministrativi.

Concorso operatore VV.F, domande entro il 27 aprile

Stando a quanto riportato dal bando di concorso, le domande potranno essere presentate a partire dal 20 aprile fino al 27 aprile 2020 e il modulo di domanda è scaricabile sul portale della regione Molise, dove sarà possibile visualizzare il testo integrale del bando. I posti sono così riparti: 4 posti per la Direzione Regionali dei VV.F. di Campobasso, 3 posti per il Comando Provinciale dei VV.F.

di Campobasso e 3 posti per il Comando Provinciale dei VV.F. di Isernia.

I requisiti per la partecipazione al concorso

Le procedure di selezione, quindi, avverranno mediante avviamento tra gli iscritti ai Centri per L'Impiego competenti per territorio che dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici ed età non superiore ai 45 anni.

Inoltre, i candidati dovranno essere in possesso dei requisiti psico-fisici in relazione alla mansione da svolgere, non essere stati destituiti dagli uffici della Pubblica Amministrazione e non aver riportato condanne penali.

I candidati verranno sottoposti ad una prova attitudinale volta a verificare la conoscenza delle strumentazioni informatiche, attraverso la copiatura di un testo in World o l'estrapolazione dei dati in Excel, oltre ad alcune prove tecniche vole a verificare l'utilizzo di altre apparecchiature e dei veicoli. La formazione della graduatoria, inoltre, terrà conto del punteggio ottenuto nella prova pre-selettiva, dell'anzianità di iscrizione presso i Centri per l'impiego della regione Molise e dell'indicatore Isee e sarà valida per un periodo non superiore ai tre mesi dalla data di avvio alla selezione.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!