Restano ormai pochi giorni per presentare la domanda di partecipazione al concorso per l'arruolamento di 2.185 volontari in ferma prefissata di 4 anni dell'Esercito Italiano, della Marina Militare e dell'Aeronautica Militare. Le domande di partecipazione, infatti, dovranno essere inoltrate secondo la procedura telematica entro e non oltre il 28 marzo 2020.

Ripartizione dei posti

Lo scorso 25 febbraio 2020, nella Gazzetta Ufficiale n.16 è stato pubblicato il bando di concorso che prevede l'arruolamento di 2.185 unità in qualità di volontari in ferma prefissata di 4 anni delle Forze Armate.

Tuttavia, i posti sono così ripartiti: 1.224 per l'Esercito Italiano, di cui 1.142 per incarico o specializzazione che sarà assegnato dalla stessa Forza Armata, 20 per elettricisti, 20 per idraulici, 10 posti per muratori, 5 per meccanici, 10 per fabbri, 10 per falegnami, 3 per la posizione di maniscalchi e 4 posti per sistemista di sicurezza informatica. Inoltre, altri 494 posti sono nella Marina Militare, di cui 300 per il Corpo di Equipaggi Marittimi e 194 per il Corpo delle Capitanerie di Porto.

Infine, 467 posti sono nell'Aeronautica Militare.

Concorso VFP4 2020, i requisiti

Stando al bando di concorso, i requisiti di partecipazione riguardano il possesso della cittadinanza italiana, il godimento dei diritti civili e politici, un diploma di maturità e un'età compresa fra i 18 e i 30 anni. Inoltre, i candidati dovranno non dovranno avere precedenti penali e non dovranno essere stati dispensati o espulsi dalla Pubblica Amministrazione.

La prova preliminare prevede un questionario di cultura generale su elementi di Italiano, Educazione Civica, Ordinamento e Regolamenti Militari, Storia, Geografia, Scienze, Matematica e Inglese. E' prevista anche la somministrazione di un questionario costituito da domande logico-deduttive. Successivamente, tutti coloro che sono risultati idonei alla prova scritta, ovvero abbiano riportato una votazione minima di 30,15 saranno sottoposti agli accertamenti dell'idoneità psico-fisica e agli accertamenti attitudinali, oltre gli accertamenti sanitari.

I vincitori del concorso, invece, saranno ammessi alla ferma prefissata di quattro anni.

Domande entro il 28 marzo

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate entro il 28 marzo 2020 secondo la procedura telematica. Gli interessati, infatti, potranno collegarsi sul portale del Ministero della Difesa, alla sezione Concorsi e, dopo essersi registrati potranno procedere alla compilazione dell'istanza. Si ricorda, inoltre, che per accedere al servizio, però, occorrono le credenziali Spid.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!