Serata magica al "Via del Mare" dove un pubblico di altra categoria, con ben 8.986 spettatori, ha accolto i calciatori giallorossi, bravi nel portare a casa un'altra vittoria. La gara termina 1-0 contro un Monopoli schiacciato dai giallorossi per tutto il primo tempo e ben controllato nella ripresa. A fine gara tutta la squadra ad esultare con la Curva Nord che scandiva, sulle note della canzone "Luna" di Togni, un coro che ha fatto da colonna sonora all'intera gara ed ha ricordato la rivalità con i baresi: "e ci nu zumpa è nu barese...".

La gara è stata decisa da una punizione calciata magistralmente da bomber Davide Moscardelli. Poi il Lecce è stato bravo a controllare la gara.

Monopoli propositivo nella seconda frazione di gioco, ma mai incisivo.

Le pagelle dei giallorossi

Perucchini 6,5: una buona prestazione quella dell'estremo difensore giallorosso. Da notare in negativo solo l'uscita sulla rete degli ospiti, poi annullata.

Legittimo 6,5: gioca bene, si propone di più in zona offensiva confronto alle altre uscite; indeciso in alcune occasioni, ma non sbaglia nulla di palese.

Cosenza 7,5 (il migliore): insormontabile. Non si vedeva un difensore del genere a Lecce da anni. Recupera decine di palloni, spezza le azioni avversarie, è sempre in tempo nelle entrate.

Gigli 6,5: buona prestazione la sua, copre benissimo sui pericolosi attaccanti del Monopoli e concede pochissimo.

Lepore 6,5: corre tanto, avanza, fornisce cross agli avversari e concede poco anche in zona difensiva.

I migliori video del giorno

Vecsei 7: il voto è l'esatta media dell'8 meritato nel primo tempo, con tantissime azioni create e cross partiti dai suoi piedi, con qualche giocata di fino ed il 6 della seconda frazione, quando cala. Esce stanchissimo.

Papini 7: sempre sul pezzo, concentrato. Prova senza sbavature.

De Feudis 7: pian piano sta uscendo la sua classe. Buone entrambe le fasi: in difesa, spezza le azioni avversarie ed in attacco propone buoni assist per i compagni.

Doumbia 7: tanti cross partiti dal suo piede e azioni in velocità che hanno messo in difficoltà gli avversari. Nel primo tempo, propone una palla d'oro sul secondo palo, ma sbagliano i compagni di squadra a tagliare tutti sul primo. Un calciatore in grande crescita.

Moscardelli 7: superato l'infortunio e recuperato a sorpresa, fornisce una prestazione da manuale: non solo è l'autore del gol, ma è il trascinatore della squadra. Una prestazione da incorniciare, con una rete bellissima.

Curiale 6: sei di fiducia. Questo Curiale non può essere quello vero, che faceva impazzire le difese avversarie ed ha segnato decine di reti anche in cadetteria.

Bisogna avere pazienza, una volta sbloccatosi può rivelarsi importantissimo.

Braglia 8: si merita il voto più alto della giornata per tanti motivi: perché il Lecce ha ripreso quota e fiducia; perché da quando è arrivato ha collezionato ben quattro vittorie (tre in campionato ed una in coppa Italia); perché in 360 minuti la sua squadra ha realizzato 5 reti subendone solo 1. Deve continuare con questa carica, puntando maggiormente sulla gestione delle risorse, evitando cali nei secondi tempi.