Lecce- Akragas è gia una partita che entra di diritto tra quelle del campionato di Lega Pro con più spettatori al "Via del mare". Il dato degli abbonamenti sottoscritti, comunicato in mattinata dalla societá salentina, è sorprendente: 8.581. Ma il numero di tagliandi venduti per la prima di campionato non è da meno. Alle 12.00 del sabato mattina, quindi ad oltre 24 ore di distanza dal fischio d'inizio fissato per le 20:30 di domani, sono stati già staccati ben 1.521 tagliandi. Si tratta di un dato sorprendente che conferma come a Lecce buona parte della tifoseria abbia l'abitudine di fare il biglietto di domenica in domenica. Dunque, già da ora, al "Via del mare" sono certi ben 10.121 spettatori. 

Possibili 12.000 spettatori?

Con un numero di abbonamenti così alto e una buona parte della tifoseria che farà i biglietti di domenica in domenica, il Lecce si è praticamente assicurato almeno 10.000 spettatori a gara.

In questo modo, si potrebbe creare una media spettatori più alta di quella precedente che fu di 9.600 unitá circa. Per il debutto serale, a questo punto il colpo d'occhio potrebbe essere di quelli importanti: si possono anche superare i 12.000 tifosi allo stadio. Già praticamente superata la quota spettatori del debutto dello scorso anno (10.601 contro la Fidelis Andria), si può puntare agli oltre 12.646 spettatori di Lecce- Matera, mentre appare difficile raggiungere quota 13.327 registrata in Lecce- Foggia. In ogni caso, si tratterà di un incasso importante per la società poichè i biglietti sono stati venduti a prezzi normali.

La squadra di prepara al debutto in casa

La squadra intanto conrinua a prepararsi tra le calde temperature salentine. Mister Padalino dovrebbe riavere sia il centrocampista Lepore che il difensore Cosenza, entrambi usciti anzitempo per alcuni acciacchi nella gara vinta contro il Monopoli domenica scorsa.

I migliori video del giorno

La squadra,dunque dovrebbe essere confermata. Gomis tra i pali, difesa a quattro con Vitofrancesco, Giosa, Cosenza e Ciancio, centrocampo a tre con Lepore, Arrigoni e Mancosu, in attacco confermato il tridente composto da Torromino, Caturano e Pacilli.