Il Premier #Matteo Renzi ha visitato #Lecce. Il capoluogo salentino è stato preso d'assalto da migliaia di persone, alcune attratte dalle idee del politico toscano, altre pronte a contestarlo per svariati motivi. Tra le prime, c'erano i presenti nel Teatro "Politeama", dove Matteo Renzi è stato accolto da circa un migliaio di persone. A chiarirlo è lui stesso sul suo profilo Twitter: "fantastica accoglienza del Teatro Politeama di Lecce. Oltre mille persone per dire che basta un sì e l'Italia cambia davvero." Renzi ha continuato la sua battaglia per il "Sì" al prossimo Referendum: un modo anche per fare la conta di amici ed avversari di questo Governo.

Tante contestazioni all'arrivo di Renzi

Matteo Renzi, come detto, è stato anche contestato pesantemente al suo arrivo. Tra i contestatori, c'erano i docenti, i lavoratori ed il comitato per il "No". Nonostante la pioggia battente  che in questi giorni è caduta su tutto il Salento, i contestatori erano presenti in buon numero e non hanno fatto mancare i loro fischi all'indirizzo del Premier. I professori hanno ancora una volta contestato la "Buona Scuola", mentre il comitato per il "No" ha distribuito volantini per spiegare le ragioni della protesta. Erano presenti anche i lavoratori della Palumbo, che sono ancora in attesa dello sblocco dei lavori sulla strada 275, nei pressi di Scorrano.

L'incontro con il sindaco Perrone

Prima del suo comizio, il Premier ha incontrato anche il Primo Cittadino del capoluogo barocco, Paolo Perrone. Lo stesso Perrone, ha spiegato che con Renzi si è anche discusso della situazione sulla strada 275, discutendo dello sblocco definitivo dei lavori.

I migliori video del giorno

Inoltre si è parlato della vertenza Bat (British American Tobacco) "che con il passare del tempo sta assumendo pericolose derive sociali."  Il Sindaco leccese ha infine spiegato che si è parlato molto della città di Lecce, durante l'incontro con Renzi. Si è discusso di interventi strategici per migliorare soprattutto la periferia della città salentina. Si è parlato anche del Piano di tutela delle acque. Insomma, un incontro proficuo per la cittadina salentina. #Politica Lecce