E' un aggiornamento che strizza l'occhio alla natura quello presentato in questi giorni per la Land Rover Discovery Sport: questa versione del fuoristrada ha infatti nuovi propulsori Ingenium 2.0 diesel Euro 6, con una riduzione sostanziale dei consumi di carburanti (il minimo è fissato a 4.9 litri ogni cento chilometri di strada percorsa) e un fortissimo decremento delle emissioni di CO2 (fino a 129 g per chilometro) con manutenzione che si allunga fino ai 33mila chilometri. Andiamo a vedere quali sono le altre novità riferite alla nuova edizione della vettura.

Le dimensioni della nuova Land Rover Discovery Sport vedono una lunghezza di 4 metri e 59 centimetri con le caratteristiche tipiche del marchio: 212 millimetri dal suolo e l'assetto grintoso che permette di affrontare senza timore ogni tipologia di terreno, anche con pendenze che arrivano ai 45 gradi o guadi fino ai 60 centimetri. Un abitacolo che è un salotto: 7 posti ognuno dei quali ha a disposizione la sua presa USB, con misure si possono modulare in base alle esigenze. I 160 millimetri di scorrimento della seconda fila offrono dai 479 ai 689 litri di spazio e addirittura 1698 litri una volta abbattuta.

Il materiale con cui è costruita la scocca garantisce livelli altissimi di sicurezza: acciai al boro, alluminio (con il quale sono fatti cofano, il tetto e le sospensioni) e magnesio danno garanzie ampie e l'airbag posto alla base del parabrezza tutela anche i pedoni.

Infinite le funzioni che assistono l'automobilista durante la guida: controllo di crociera con frenata automatica, controllo degli angoli e delle traiettorie della strada, visione perimetrica utilissima nel caso in cui si decida di attaccare un traino. Diciassette gli altoparlanti e l'impianto audio Meridian da 840 watt, lo schermo da otto pollici e il sistema InConnect che avverte il proprietario di eventuali portiere aperte (anche in caso di tentativo di furto segnala il pericolo tramite sms).

In questo periodo di lancio, due le motorizzazioni disponibili: 2.0 benzina con 240 cavalli cambio automatico a nove marce e 2.2 diesel da centocinquanta o centonovanta cavalli. Per quanto riguarda i prezzi, si consideri che il modello più economico parte da 35600 euro.

Avete intenzione di puntare su questa vettura? Fatecelo sapere con un commento nello spazio sottostante: per avere tutti gli aggiornamenti sulle prossime auto in uscita, cliccate sul tasto 'Segui' in alto a questo articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!