Sono oltre 700 mila i visitatori che si attendono per l'imminente Salone dell'automobile di Ginevra, che si svolgerà per 10 giorni, a partire dal prossimo 3 marzo. Nel corso di questa importante kermesse automobilistica, considerata come una delle più interessanti di tutta la stagione, una delle principali protagoniste indubbiamente sarà Alfa Romeo. La celebre casa automobilistica del Biscione, dopo anni difficili intende tornare ad essere di nuovo al centro delle attenzioni di tutti gli appassionati nel mondo dei motori. Per fare questo però serviranno molte novità, alcune di queste le vedremo proprio in occasione della kermesse, che si svolgerà a breve in terra elvetica.

L'esordio internazionale della Giulietta 2016

Alfa Romeo Giulia infatti, dopo essersi mostrata nella versione sportiva 'Quadrifoglio', metterà in mostra anche le versioni 'base', dimostrando, se ancora ce ne fosse bisogno, che anche queste sono automobili di altissimo livello, cosi come dichiarato nelle scorse ore dal dirigente di FIAT Chrysler Automobiles Alfredo Altavilla.La Giulia dovrebbe dunque dare il via al rilancio della casa di Arese, che si dice pronta a sfidare nel segmento premium del mercato auto colossi quali Audi, Bmw e Mercedes.Un contributo al raggiungimento di questo obiettivo sicuramente lo potrebbe dare anche la nuova Giulietta restyling, presentata lo scorso 24 febbraio, questa farà il suo debutto internazionale proprio a Ginevra.

A Ginevra anche la Disco Volante Spyder

Il Restyling di questa vettura si è reso necessario allo scopo di adeguare il suo design al nuovo corso del Biscione cominciato lo scorso 24 giugno, quando ad Arese è stata presentata la nuova Alfa Romeo Giulia. Si tratta di ritocchi leggeri che hanno interessato soprattutto il frontale della vettura. Lo stesso trattamento dovrebbe riguardare anche la nuova MiTo, che però vedremo più avanti forse a Parigi in ottobre.

Infine a Ginevra vi sarà anche un esemplare unico, si tratta di Alfa Romeo Disco Volante Spyder by Touring. Una fuoriserie sportiva a due posti basata sulla 8C, che forse verrà prodotta in soli 7 esemplari e che costerà oltre 500 mila euro.

Segui la nostra pagina Facebook!