Manca poco meno di un mese all’86^ edizione del Salone Internazionale di Ginevra e come sempre la vetrina elvetica sarà ricca di tante novità. Come da tradizione, la Ferrari ha un rapporto speciale con questo salone e anche quest’anno porterà al debutto una nuova vettura che stupirà appassionati, giornalisti, addetti ai lavori e la concorrenza. Si chiama GTC4Lusso ed è l’erede di una tradizione di auto che più di tutte piacevano allo stesso Enzo Ferrari: il nome richiama, infatti, alla 330 GT 2+2 e alla 250 GT Berlinetta Lusso.

Il suo design è stato disegnato dal Centro Stile della casa diretto da Flavio Manzoni, ed è caratterizzato da un corpo vettura coupè shooting brake; le due coppie di fanali posteriori poi mettono la firma del Cavallino alla vettura.

Rispetto alla FF dalla quale deriva le linee sono ancora più decise con il tetto che curva ancora più deciso verso la coda rispettando comunque l’abitabilità per i passeggeri posteriori.

Già, non lo abbiamo detto, la nuova GTC 4Lusso è una vettura a quattro posti come la FF, a quattro ruote motrici e per la prima volta su una vettura di Maranello ci sono anche le ruote posteriori sterzanti per migliorare la tenuta di strada. Il suo sistema di trasmissione 4RM è integrato con un altro sistema tipico della Ferrari, Slip Side Control giunto alla versione 4.0 che, in perfetta comunicazione tra loro consentono a chi è al volante di questo gioiello di poter gestire la coppia e la potenza del motore anche su terreni a scarsa aderenza, con neve o pioggia, sempre in condizioni di sicurezza.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ferrari

La sportività viene esaltata dal posteriore con il profilo estrattore, dalle linee della fiancata con le  prese d’aria laterali per freni e motore e dal cofano che non finisce mai… La vettura grazie alle sue caratteristiche è sfruttabile per i lunghi viaggi in autostrada, ma è ideale anche per andare in montagna assieme a tutta la famiglia. All’interno gli occupanti sono accolti da un abitacolo che è un perfetto mix tra sport e lusso; la ricercatezza dei particolari e l’innovazione hanno portato su questa GTC4Lusso un doppio cockpit con il nuovo volante, il maxischermo da 10,25 pollici ad alta definizione e touch adattivo.

Il motore  è il cuore di ogni Ferrari e il V12 da 6.2 litri della FF è ancora più potente, in grado di sviluppare 690 cv a 8000 giri.

Altri numeri ci dicono che la vettura è nata per mettere su alcuni record per la categoria, ha uno sbalorditivo rapporto peso/potenza di 2,6 kg/cv e la coppia massima è di 697 Nm a 5.750 giri/min con l’80% della coppia già a 1.750 giri/min, come dire che lo scatto è fulmineo e non avevamo dubbi.

Per vederla oltre che  nelle foto della nostra gallery fotografica, l’appuntamento è dal 3 marzo a Ginevra. Continua la crescita della Ferrari e il rinnovamento della gamma. Dal lancio della prima California del 2008 ad oggi, ha continuato a presentare almeno un modello all’anno e ogni volta con contenuti e novità assolute, che vanno dal cambio doppia frizione proprio per la scoperta lanciata nel 2008, al tetto retrattile in metallo della 458 Spider, alle quattro ruote motrici della FF, al sistema ibrido de La Ferrari nel 2013 e oggi alle ruote sterzanti posteriori della GTC4Lusso.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto