L’attenzione dei media e del mondo dell’automobile questo pomeriggio saranno puntate sull'Alfa Romeo stelvio. Oggi, infatti, dopo la presentazione americana di Los Angeles, è il giorno italiano della prima suv della storia del Biscione, l’auto tra le più attese dell’anno in casa FCA. I vertici della Casa di Arese, alle ore 18:30, con una diretta Facebook sulla pagina ufficiale Alfa Romeo, presenteranno tutta la gamma, a partire dalla Quadrifoglio, la versione di punta con il V6 2.9 litri da 510 cv, motore che deriva da quello della Giulia Quadrifoglio.

Le altre motorizzazioni previste sono quelle a benzina di 2 litri nelle due potenze di 200 e 280 cv e le versioni diesel con il 2.2 litri nella versione da 150 cv e 180 cv. Per il momento in concessionaria i pochi fortunati hanno potuto prenotare la versione speciale “First Edition” con un prezzo di 57.300 euro, non certo alla portata di tutti. Questo pomeriggio si scopriranno le altre versione “normali” i cui prezzi saranno inferiori.

Le dimensioni, della Stelvio, la cui piattaforma modulare è la stessa sulla quale è stata costruita la Giulia sono leggermente più grandi della berlina. La Stelvio ha una lunghezza di 4,69 centimenti, più lunga di 4 cm rispetto alla Giulia. Il passo invece è diminuito di 2 millimetri, qui è lungo 2.828 millimetri per essere ancora più agile.

Alfa Romeo Il primo Suv dal Cuore Sportivo

La Stelvio, oltre alla piattaforma, condivide con la Giulia gli interni, i comandi del climatizzatore, il volante sportivo a fondo piatto, il sistema di infotainment comandato da una manopola rotativa sulla consolle centrale.

E non poteva mancare il selettore DNA, per il settaggio di handling e dinamica di guida, ormai un vero marchio di fabbrica che caratterizza tutte le Alfa dalla Mito in poi. La rinascita del marchio Alfa che ha messo le fondamenta sulla Giulia, la vettura del ritorno alla tradizione con la trazione posteriore e a quel piacere di guida sportiva che da sempre ha contraddistinto la Casa milanese, ora deve trovare un naturale proseguimento con la Stelvio, affacciandosi per la prima volta in un ambito a lei sconosciuto.

Le sue caratteristiche, la sportività del design, l’aggressività dello classico scudetto Alfa Romeo, e soprattutto la sua dinamica di guida fanno della Stelvio una delle vetture pronte a battagliare ad armi pari con l’affollatissimo segmento delle Suv sportive; Bmw, Mercedes, Audi, ma anche Jaguar con la F-Pace e Porsche con Macan sono avvisate. Il primo Suv dal cuore sportivo è pronto a far battere i cuori degli Alfisti Doc e non solo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto