Fine dell’attesa per gli appassionati Alfa Romeo. Mancano poche ore alla presentazione della nuova suv Stelvio che sta per fare il suo debutto mondiale al Salone di Los Angeles. Stelvio, è questo il nome con il quale la Casa di Arese debutta nel segmento delle crossover, dove arriva con un po’ di ritardo rispetto alle concorrenti dirette come Porsche, Jaguar, tra le sportive, e ancor di più rispetto ai marchi premium tedeschi Mercedes, Bmw e Audi.

L’alfa romeo stelvio verrà lanciata a breve negli Stati Uniti a dimostrazione che c’è la voglia di fare subito breccia nel cuore del mercato americano, dove la Casa del Biscione è ritornata nel 2014 dopo tanti anni di assenza.

I motori della Alfa Romeo Suv

La Stelvio, per quel che riguarda il mercato americano, sarà disponibile con due motorizzazioni a benzina. Per quello italiano ci saranno anche le versioni a gasolio.

Per gli Stati Uniti il modello base sarà alimentato da un 2.0 litri turbo da 280 CV. La versione top sarà la Quadrifoglio Verde con lo stesso motore montato sulla Giulia, il 2.9 litri V6 bi-turbo con 510 cv e prestazioni da supersportiva, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi, roba da Porsche 911. Nonostante la sua esuberanza questo motore è stato pensato anche per il rispetto dell’ambiente, infatti dispone di un sistema di disattivazione di tre cilindri, permettendo così di risparmiare carburante e inquinare meno quando si guida in città.

Caratteristiche tecniche della Suv Alfa Romeo

Per quanto riguarda la trasmissione l’Alfa Romeo Stelvio dispone di un differenziale torque vectoring per migliorare la trazione e la stabilità, mentre il sistema Q4 permette il trasferimento della trazione fino al 60 per cento della coppia all'asse anteriore. La Stelvio, oltre alla piattaforma, condivide con la Giulia gran parte della plancia con i comandi del climatizzatore, il volante a fondo piatto con levette, il sistema di infotainmet Apple CarPlay compatibile con Android Auto e comandato da una manopola rotativa sulla consolle centrale.

E non poteva mancare, infine, il selettore DNA che dalla Mito in poi è ormai un elemento distintivo di tutte le Alfa, che permette al guidatore di scegliere la dinamica di guida, tra tre diverse opzioni per i modelli “normali” e quattro, con modalità race, per il modello sportivo Quadrifoglio. La Stelvio arriverà su strada agli inizi del 2017 e sarà disponibile con 13 colori esterni e innumerevoli combinazione per gli interni.

Dalle prime immagini e da quello che si prospetta dal punto di vista della dinamica e del piacere di guida, ci sono tutti i presupposti perché la nuova Alfa Romeo Stelvio dia del filo da torcere alle regine attuali del segmento SUV.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto