Nell’era di Papa Francesco tuttipensano che la chiesa sia spirituale e che tutti i sacerdoti siano sulla rettavia. Da diverse storie invece si evince una gravemancanza di carità, umanità, e di totale assenza della legge di Dio. La verità è che in alcune realtà i sacerdoti spadroneggiano sui fedeli, vivono il loroministero come un vero feudo da rispettare. Chi è contro di loro e nonobbedisce è fuori dalla comunità, e da ogni attività religiosa. Ecco alcunicasi:

1. Unfedele viene accusato ingiustamente per un problema di passo carrabile propriodai fedelissimi di un parroco. Il parroco prende subito le distanze, e senzavoler sapere ragioni esclude il fedele da ogni attività parrocchiale,rifiutandosi anche di confessarlo. Il caso va persino in tribunale, ma dopoanni di sofferenza, il fedele viene assolto perché il fatto non costituisce reato,ma il parroco informato dei fatti in alcun modo ha riparato a tutto il doloremorale e discriminazione arrecato.

2. Un’amicodel fedele del punto uno viene escluso da ogni attività parrocchiale, e vienebloccato anche come ministro straordinario della comunione. Nessuno dell’unitàpastorale si cura di lui, ha solo una colpa: essere amico di qualcuno. Secondovoi per i sacerdoti è lecito ferire le persone, creando grave dolore morale, etanta discriminazione ed emarginazione?

3. Unfedele dopo aver chiesto aiuto per gravi problemi di salute ed economici proprio dai sacerdoti dell’unità pastorale viene ignorato. Anzi, un grandeteologo aveva promesso di aiutarlo economicamente per le cure mediche, ma perqualche motivo a lui sconosciuto ha fatto un passo indietro, ignorando ognidisagio ampiamente documentato. Il gesto del teologo naturalmente ha causatograve dolore morale, discriminazione, e una grave ferita nel fedele dellachiesa cattolica.

Abbiamo riassunto solo alcunesegnalazioni, perché sono veramente tanti i casi di preti che si comportano inmodo poco coerente.

Speriamo che questobreve articolo, possa far prendere coscienza, certe cose un sacerdotenon deve e non può fare. E’ vero però che i sacerdoti in genere sono quelliche anche se sbagliano hanno sempre ragione, e mentre qualcuno soffre per illoro atteggiamento loro continuano a celebrare la santa messa come se nullafosse mai successo, anzi fanno sempre vedere questa spiritualità, che forsealla fine dei conti non esiste, oltre alla scarsa consapevolezza che la lorotestimonianza come ministro di Dio non esiste e fa anche danno.

Basta con questi sacerdoti falsie cortesi, con questo sorriso teatrale stampato in faccia, il fedele dellachiesa cattolica ha bisogno di grande umanità, carità e ditestimonianza vera del vangelo. Sappiamo bene che questo articolo da molti non sarà ben accolto, ma purtroppo la verità è questa e bisogna cercare di cambiare direzione. I sacerdoti sono responsabili di portare i fedeli in chiesa e non di allontanarli e mortificarli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Papa Francesco

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto