Sono trascorse circa due settimane dall'8 dicembre, giorno in cui gli italiani sono stati chiamati alle urne, per decidere chi sarebbe stato il nuovo segretario del Pd. E come tutti si aspettavano a vincere è stato il sindaco di Firenze, Matteo Renzi. A due settimane dall'elezione di Matteo Renzi a segretario del PD, la sua influenza positiva nel partito si fa sentire ancora e questo lo notiamo dai Sondaggi politici elettorali.

L'ultimo sondaggio politico elettorale realizzato da EMG in data 21 dicembre 2013 per commissione di LA7 ci mostra il Partito Democratico nettamente primo rispetto a Forza Italia e al Movimento 5 Stelle. Ma vediamo nel dettaglio cosa è trapelato dal sondaggio.

Secondo il sondaggio, il Partito Democratico, se si votasse adesso raccoglierebbe il 31% dei consensi. Forza Italia raccoglierebbe il 21,1% degli elettori mentre Il Movimento 5 Stelle il 21,7% degli elettori e sarebbe quindi il secondo partito più forte d'Italia.

Per quanto riguarda invece gli altri partiti la distanza è netta. Il Nuovo Centrodestra di Alfano ad esempio secondo i sondaggi raccoglierebbe solo il 4,1% degli elettori mentre la Lega Nord solo il 3,3%. Insomma un calo per la Lega e per il partito di Alfano a beneficio di Forza Italia. Nel Centro la situazione non è migliore, l'UDC di Pierferdinando Casini si attesta al 2,4% mentre Scelta Civica al 2,25%.

Per i partiti minori, abbiamo Sinistra Ecologia e Libertà di Vendola in calo al 2,7% mentre Fratelli d'Italia al 2,6%.

I migliori video del giorno

Il Psi è allo 0,9%,altri partiti per il Centrosinistra (Centro Democratico e l'SVP) sono fermi allo 0,7%, il Movimento per l'An è all'1,3%, altre partiti per il Centrodestra (Mir, I Pensionati, Grande Sud, Mpa, Liberi per Italia Equa, Intesa Popolare) sono all'1,1%, Rifondazione Comunista si attesta all'1,2%, l'Italia dei Valori allo 0,7%, i Verdi allo 0,9%, Fare-Fid allo 0,7% ed infine altri partiti all'1.4%. Le schede bianche sono ferme al 2,1%.