Si è rifiutato di dare 2 euro a un parcheggiatore abusivo ed è stato accoltellato. E' accaduto venerdì scorso nel quartiere Parioli di Roma, alle 18. La vittima dell'aggressione, un uomo, era assieme alla compagna. E' stata quest'ultima ad allertare il 118 e la Polizia. 

Colpito al ventre da un parcheggiatore abusivo

Un uomo stava parcheggiando la sua auto in via Ruggero Fauno, in zona Parioli, venerdì scorso. Quando è sceso si è trovato davanti il parcheggiatore abusivo che pretendeva 2 euro. La richiesta di denaro è stata respinta. Il posteggiatore, allora, ha estratto un coltello dalla tasca ed ha colpito l'uomo al ventre; poi è fuggito.

Alla scena ha assistito la compagna dell'aggredito che, mentre cercava di bloccare il sangue che fuoriusciva, ha trovato la forza per allertare gli operatori del 118 e le forze dell'ordine. Sul posto sono arrivati in men che non si dica gli agenti del commissariato di Villa Glori che, grazie all'identikit fornito dalla donna, hanno subito individuato ed arrestato l'aggressore, un 58enne già noto alle forze dell'ordine. Camminava tranquillamente in viale Parioli, come se non avesse fatto nulla. La vittima dell'aggressione è stata trasportata con l'ambulanza al Policlinico Umberto I. Secondo una prima ricostruzione, venerdì scorso l'uomo stava cercando di parcheggiare la sua vettura vicino alla casa della campagna. In quel momento è spuntato il parcheggiatore abusivo che si offerto di aiutarlo a posteggiare in cambio di soldi.

I migliori video del giorno

Il conducente dell'auto, un imprenditore, ha detto no. Il diniego ha mandato su tutte le furie il posteggiatore, che pensava di intascare 2 euro. 

La vittima dell'aggressione è l'ex genero di Gaetano Bellavista Caltagirone

L'uomo accoltellato è Simone Chiarella, 47 anni, ex genero di Gaetano Bellavista Caltagirone. Per fortuna, il parcheggiatore abusivo, Francesco Tatoli, ha sferrato una sola coltellata al 47enne. Sembra che la lama non fosse così lunga (5 cm circa), quindi l'imprenditore non ha riportato una grave lesione. L'aggressore, dopo il grave gesto, non si è allontanato molto: i poliziotti lo hanno bloccato ed arrestato nel giro di qualche minuto. Tatoli adesso è accusato di tentata estorsione. Chiarella, dopo essere stato medicato dal personale sanitario dell'Umberto I, è stato dimesso. 

Episodio simile a Firenze

I poliziotti del commissariato Villa Glori hanno sottoposto a un lungo interrogatorio il parcheggiatore abusivo di via Ruggero Fauro, strada parallela a viale Parioli.

Secondo diversi residenti e commercianti, Tatoli infastidiva da un bel po' di tempo gli automobilisti che cercavano un parcheggio. Via Ruggero Fauro è molto stretta e trafficata: trovare un posteggio è difficile anche per un parcheggiatore abusivo. Francesco Tatoli aveva già litigato in passato con diversi automobilisti, ma non si era mai comportato in modo violento. Non solo a Roma molti parcheggiatori abusivi sono violenti. E' notizia delle ultime ore, ad esempio, quella di una 50enne aggredita a Firenze da un posteggiatore abusivo. E' accaduto in Piazza del Castello. La donna, secondo le prime indiscrezioni, si è rifiutata di dare soldi al posteggiatore ed è stata colpita al volto con un ombrello. L'aggressore è scappato.