Fullin, un nome un mito. Un mito per tutti, visto che questo grande attore in questi giorni è in scena al Teatro Sala Umberto, con lo spettacolo sulla Divina Commedia. Uno spettacolo che, a Roma, sta affascinando tutti. Serata mondana, quindi, al teatro Sala Umberto per questo spettacolo sui generis, che ci coinvolge fin nell'animo.

C'erano anche Alda D'Eusanio, sua figlia, Emilio Sturla Furno e la Battaglia, ex consigliere regionale di Sel, ad applaudirlo. E con loro tanti altri vip. Serata che è scivolata via tra le bollicine generali, e che ha divertito tutti. Paparazzi compresi, che si sono divertiti ad applaudire la comunità gay capitolina.

Al prossimo scatto. Che arriverà presto, visto che i teatri sono affollati di gente, tutte persone che non vedono l'ora di vedere lo spettacolo. Questo show era promosso in collaborazione con il Gay Village.

Tra demoni e cherubini, fiumi infernali e rinfrescanti panchine ecco una rilettura in chiave camp dell’immortale poema che getta nella stessa bolgia Paolo Malatesta con gli Abba, Farinata degli Uberti con Liz Taylor. Dopo il successo di Piccole Gonne Alessandro Fullin, con gli attori di Nuove Forme, torna a teatro con una nuova parodia, condita come sempre da aforismi esilaranti e da pungenti ironie.

Nel 2009 Papa Ratzinger annuncia al mondo che il Purgatorio, come luogo fisico, non esiste più. Dante Alighieri, saputa la notizia, si precipita per la seconda volta nell’Oltretomba per dipanare la spinosa questione e riscrivere la Divina Commedia.

I migliori video del giorno

Ma dove mettere ora gli invidiosi? Gli iracondi? Gli accidiosi? Dubbi e tormenti attendono il Poeta, che inoltre scopre che l’amore per Beatrice, dopo sette secoli, si è un po’ appannato. Tutti in piedi a fine spettacolo, visto che il testo ha riscosso tantissimo successo: "Sono commosso", ha commentato Fullin a tende spente, come si dice in gergo, "sono commosso e irritato, perché il mio lavoro si è spento con i riflettori, e con i riflettori se ne è andato". Ma con i riflettori, caro Fullin, non si è spento nulla, perché la gente continua a scriverti e a mandarti messaggi amorosi: si sono tutti innamorati di lui, compresi i bambini.