Come in un film d'azione, gli sbirri inseguono i criminali nel corso di una rocambolesca fuga sui tetti: solo che questa è la realtà e l'ambientazione non è in una metropoli americana, ma nel quartiere Borghesiana di Roma. I protagonisti sono invece i carabinieri e due trafficanti di droga albanesi: come nella finzione, comunque, anche nella vita reale le forze dell'ordine hanno avuto la meglio acciuffando i due malviventi. Tutto era iniziato con un blitz dei militari della compagnia di Frascati in un'abitazione del quartiere capitolino, la quale risultava occupata da due trafficanti di stupefacenti albanesi di 22 e 23 anni; appena i carabinieri sono penetrati nella casa, i due sono immediatamente scappati verso la soffitta, da dove hanno poi raggiunto il tetto iniziando a correre e saltare sui terrazzi delle palazzine vicine, prontamente inseguiti dai militari che li hanno raggiunti e ammanettati in breve tempo.

Nel corso della fuga, i malviventi anche gettato le chiavi di un deposito, dove tenevano nascosto il quantitativo di stupefacenti, nella piscina di una proprietà limitrofa; i carabinieri, però, sono riusciti a recuperarle.

La droga sequestrata

Una volta fermati i due albanesi e venuti in possesso delle chiavi, i militari hanno potuto aprire le porte dei locali di pertinenza dell'abitazione occupata dai trafficanti rinvenendo al loro interno 240 chili di marijuana nascosta in diverse buste disseminate per le stanze dell'appartamento, 50 grammi di cocaina, bilancini di precisione, una pistola calibro 9 di marca Tanfoglio con matricola abrasa, corredata di serbatoio con 5 cartucce, e oltre 20mila euro in contanti, evidentemente frutto delle attività illecite dei due fermati.

I migliori video del giorno

I trafficanti sono stati arrestati con le accuse di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di arma clandestina. L'abitazione e tutto il materiale ritrovato sono stati posti sotto sequestro: gli albanesi sono stati condotti prima in caserma e poi nel carcere di Regina Coeli. E' stato calcolato che la quantità di marijuana, davvero ingente, se fosse stata immessa sul mercato della Capitale avrebbe fruttato più di un milione di euro. #spaccio di droga #inseguimento #Cronaca Roma