Il sindaco Virginia Raggi ha imposto il #Blocco traffico a Roma per oggi 23 novembre 2017 a causa del superamento dei livelli di polveri sottili rispetto ai valori limite previsti. Non potranno circolare le auto più inquinanti all'interno della cosiddetta Fascia Verde, l'area individuata dall'amministrazione comunale nel recente passato. Dunque, si registreranno nuovi disagi per i cittadini della capitale, già provati nelle scorse settimane dagli scioperi dei trasporti pubblici. Un analogo provvedimento è stato assunto dalla collega del M5S Chiara Appendino, che ha disposto il blocco traffico a Torino [VIDEO].

Gli orari del blocco traffico a Roma oggi, giovedì 23 novembre

Il blocco del traffico a Roma in data odierna è previsto dalle 7.30 alle 20.30 e vieta la circolazione alle auto più inquinanti all'interno della Fascia Verde, la cui mappa può essere scaricata dal sito ufficiale dell'amministrazione capitolina.

La Fascia Verde è suddivisa in quattro zone. Per i dettagli, vi consigliamo di andare sul sito romamobilita.it, cliccare la categoria "servizi", quindi sulla voce "ztl" e qui troverete la mappa completa. Inoltre, vi sono le informazioni sulle domeniche ecologiche a Roma, inclusi gli orari, oltre alle date in cui saranno in vigore eventuali altri stop.

Durante il divieto alla circolazione a Roma non potranno circolare le auto a benzina fino alla classe euro 2 (inclusa) e gli autoveicoli alimentati diesel appartenenti anche loro alla classe euro 2, oltre a tutte le altre automobili con classe pre-euro 1 ed euro 1. Inoltre, lo stop è valido anche per i ciclomotori e motoveicoli pre-euro 1 ed euro 1, dotati di motore a 2 e 4 tempi e aventi 2, 3 o 4 ruote.

Possibile estensione alla giornata di domani del blocco traffico a Roma

Dalla giornata di domani, venerdì 24 novembre, il blocco traffico a Roma potrebbe essere esteso anche per i veicoli diesel appartenenti alla classe euro 3, nelle fasce orarie 7.30-10.30 e 16.30-20.30.

Sono le disposizioni previste dal quinto giorno di superamento dei livelli di polveri sottili (Pm10) rispetto al valore limite. In casi eccezionali, è previsto un ulteriore inasprimento della misura, che scatterebbe a partire dall'ottavo giorno di superamento e che vedrebbe coinvolti anche gli autoveicoli appartenenti alla classe euro 4 ed euro 5 alimentati diesel. Rimanete aggiornati con noi per l'evolversi della situazione [VIDEO] (nel caso specifico della capitale) e per avere maggiori info anche nel resto delle province della regione Lazio. #Inquinamento