Nel mondo, in particolare in un continente come l'Africa, certe malattie sono all'ordine del giorno. Patologie che alcuni paesi hanno sconfitto grazie al progresso ma che in altri continuano a mietere vittime inconsapevoli. I responsabili sono i virus, come quello dell'Hiv, organismi pluricellulari che non lasciano scampo ai sistemi immunitari più deboli. Il tema al centro di un recente risultato della ricerca medica è proprio questo.

Nello specifico, alcuni scienziati sono riusciti ad avviare un processo che in futuro si spera porti negli scaffali delle farmacie un medicinale in grado di sconfiggere ogni virus. Ma vediamo nel dettaglio.

La nuova molecola antivirus

Come anticipato sopra, si tratta di una ricerca condotta attraverso illustri collaborazioni come quella tra l'Università di Siena e il Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche).

Grazie anche al contributo finanziario di alcune famose fondazioni italiane, un team di luminari in campo chimico, biomedico, e genetico, ha ricavato una molecola in grado di impedire a un virus di infettare e riprodursi all'interno del nostro organismo. Questo composto, creato in laboratorio, agisce in particolare inibendo la produzione di una proteina presente nel nostro corpo: la Rna elicasi Ddx3, la quale è la responsabile della proliferazione di un virus come se questo terribile nemico si cibasse di essa per potersi diffondere e causare i danni che tutti possiamo immaginare.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

Ora il punto fondamentale a cui la ricerca scientifica deve dare spazio è il passaggio dalla fase molecolare a quella della sperimentazione di una cura farmacologica. I primi test hanno dato esito positivo per quanto riguarda il cedimento dei virus resistenti agli attuali trattamenti medicali. A titolo esaustivo, fonti attuali menzionano anche i tipi di virus, oltre a quello dell'Hiv, che hanno reagito a questa nuova molecola, ovvero: dell'Epatite C, della febbre Dengue, del Nilo Occidentale, virus Zika.

Dunque lo scopo ultimo è quello di rendere disponibile a tutti un farmaco in grado di assicurare protezione da tutti i virus, anche da quelli più sconosciuti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto