In circa 2400 comuni il 24 gennaio va versata la Mini imu 2013 sulla prima casa e relativa pertinenza (formata da box, cantina, etc). La Mini IMU è una sorta di conguaglio, nato proprio a causa dell'abolizione dell'IMU, che dovranno pagare i possessori della prima casa nei comuni in cui l'aliquota sulla prima casa è stata posta al di sopra del 4 per mille. I proprietari delle case di lusso sono esenti da questa tassa perché hanno già versato l'IMU a dicembre. In questo articolo presenteremo le procedure di calcolo, le aliquote delle principali città, tra cui Milano, Torino, Roma e Napoli, i modi di pagamento e il modello F24.

Mini IMU 2013 prima casa: chi la paga?

A pagare la Mini IMU 2013 non saranno soltanto i possessori comuni di prima casa ma anche altre categorie: 1) coloro che hanno terreni agricoli e immobili rurali e strumentali; 2) i rappresentanti delle forze dell'ordine, i militari e i vigili che dispongono di un solo immobile; 3) il coniuge al quale è stata assegnata la casa dopo il divorzio.

Ma vediamo nel dettaglio quali sarà il calcolo da dover affrontare e le aliquote di alcuni comuni.

Mini IMU 2013 prima casa: guida al calcolo

Per il calcolo della Mini IMU 2013 bisogna semplicemente conoscere la rendita catastale della propria casa (completa di pertinenze) rivalutata al 5%. Il risultato dà la base imponibile e deve essere moltiplicato per 160 che rappresenta il coefficiente moltiplicatore dell'abitazione principale. Al risultato ottenuto si dovrà aggiungere l'aliquota al 4 per mille più quella decisa dal proprio comune e che comunque non potrà mai superare il 6 per mille. Alla fine si potrà così fare la differenza tra l'aliquota decisa dal proprio comune e quella calcolata al 4 per mille e il contribuente dovrà versare il 40% della differenza.

Mini IMU 2013 prima casa: guida al calcolo ed elenco aliquote di Milano, Torino, Napoli e Roma

A Milano l'aliquota fissata dal comune è del 6 per mille.

I migliori video del giorno

Stessa aliquota per Napoli al 6 per mille. La città di Frosinone avrà un'aliquota al 6 per mille mentre Grosseto al 4,4 per mille. Per Livorno l'aliquota sarà al 5,6 per mille mentre per Messina al 6 per mille e Torino al 5,75 per mille. L'aliquota di Modena sarà al 5,2 per mille mentre quella di Novara al 5 per mille. In Calabria, a Catanzaro e Cosenza avremo un'aliquota del 6 per mille mentre in Molise a Campobasso sarà del 5 per mille. A Brescia e a Caltanissetta sarà del 6 per mille, stesso discorso per Caserta e Catania. A Roma, Bologna e Campobasso invece sarà del 5 per mille.

Mini IMU 2013 prima casa: come e quando si paga

Il termine ultimo di pagamento della Mini IMU 2013 prima casa è il 24 gennaio. Molti Comuni, però, starebbero pensando a un allungamento dei tempi. Importante anche la questione dell'importo: qualora sia inferiore a 12 euro si è esonerati dal pagare tale imposta. La Mini IMU 2013 si può pagare o tramite bollettino postale o tramite modello F24 con codice tributo 3912. Fondamentale anche il fatto che bisognerà indicare nel modello che si tratta di un saldo del 2013.