pensionati dicono addio all'Italia e al Paese dove le tasse sono insostenibili: secondo un'indagine condotta da Latitudes Travel Magazine, si sta verificando un vero e proprio esodo degli over 60 verso l'estero, ed in particolare verso tutti quei paesi dove la vita è molto meno cara.

Quali sono le mete più ricercate dai nostri "vecchietti" in cerca di tranquillità, almeno dal punto di vista economico? In vetta alla classifica, ci sono senza dubbio i Caraibi, con la Repubblica Domenicana e la Costa Rica che sono le due destinazioni favorite per eccellenza, soprattutto per il bassissimo costo della vita e per il clima favorevole: complessivamente, sono quasi diecimila gli italiani che vivono là.

Sempre parlando di Paesi extraeuropei, ma molto vicini all'Italia, il Marocco e la Tunisia ospitano, attualmente, circa tremila nostri connazionali: se si considera che la copertura sanitaria è completa e che con circa 400 euro al mese si può vivere una vita addirittura agiata, si capisce bene come il sacrificio ne valga la pena.

Ma i pensionati italiani non disdegnano neppure le nazioni dell'Unione Europea, anzi: le isole Canarie offrono tutto il meglio che si possa desiderare. In virtù di uno speciale regime fiscale accordato con Decreto regio alla "Zona especial Canaria" un pensionato che sta beneficiando, per esempio, di un assegno pari a mille euro mensili, ne percepirebbe 1.140.

Attualmente, l’aliquota dell'Iva è al 5%, un litro di benzina si paga 1,08 euro e al ristorante, un pasto completo inclusa la birra, gli antipasti e il digestivo non costa più di 10-12 euro.

Ecco perché, molti over 60 hanno deciso di mettere da parte l'amore per la Patria e privilegiare il proprio portafoglio e una vita con meno preoccupazioni economiche: chissà in quanti ancora seguiranno questa strada nel 2014... #Crisi economica #Pensioni