La riforma ISEE 2014 comporta un nuovo calcolo del reddito non solo per le famiglie numerose (con più di tre figli a carico) ma anche per coloro che presentano nel proprio nucleo famigliare una persona disabile. Il nuovo ISEE 2014 si basa maggiormente sul livello di disabilità, prevedendo una franchigia differente per ogni grado.

La riforma ISEE 2014 prevede un nuovo calcolo del reddito anche per le famiglie con componente disabile e con basso reddito. Il calcolo ISEE 2014 del nucleo famigliare si basa su parametri di valutazione del livello di disabilità del familiare, prevedendo una detrazione dal reddito complessivo ISEE.

ISEE 2014: detrazione e livelli disabilità

La detrazione applicata è calcolata in base ai livelli di disabilità media, grave, minori e situazione di non autosufficienza, secondo il seguente schema:

  • 4.000 euro per disabilità media;
  • 5.500 euro per minore con disabilità media;
  • 5.500 euro per disabilità grave;
  • 7.500 euro per minore con disabilità grave;
  • 7.000 euro per disabile non autosufficiente;
  • 9.500 euro per minore non autosufficiente.

ISEE 2014: deducibilità delle spese

La riforma ISEE 2014 prevede la deducibilità delle spese certificate per collaboratori domestici e addetti all'assistenza del componente del nucleo famigliare con disabilità e situazione di non autosufficienza. Nella deduzione delle spese sono compresi:

  • retta in caso di ricovero presso strutture convenzionate ASL;
  • tutte le spese certificate per disabilità certificate fino a un importo massimo di 5.000 euro.

Situazioni di disabilità: Per fruire delle prestazioni sociosanitarie, si considera beneficiario il soggetto disabile, il coniuge e i figli, nel caso in cui si tratti di disabile adulto convivente con i propri genitori, questi può essere considerato un nucleo familiare a sé.

I migliori video del giorno

Situazioni di non autosufficienza: Per fruire delle prestazioni sociali in caso di ricovero presso una delle strutture ospedaliere convenzionate ASL, è possibile considerare la condizione economica anche dei figli non inclusi nel nucleo familiare in oggetto. Nel caso in cui, però, il soggetto disabile beneficiario delle prestazioni sia un anziano non autosufficiente con figli con situazione economica tale da poterlo sostenere, non è qui possibile riconoscere il sostegno delle spese di ricovero.