Il 16 giugno 2014 scade la prima rata Tasi, tributo sui servizi indivisibili, in tutti i Comuni che hanno determinato le aliquote da applicare con una delibera datata 23 maggio 2014. Viceversa, in virtù della proroga concessa dal Governo in accordo con l'Anci, tutti i Comuni che non hanno determinato le aliquote hanno come termine ultimo di pagamento della prima rata il 16 ottobre 2014.

La lista completa e aggiornata dei Comuni in cui la Tasi si paga il 16 giugno 2014 è consultabile sul sito dell'Uil, nella sezione dedicata alla IUC (Imposta Unica Comunale).

Per versare l'importo Tasi dovuto i Comuni potevano decidere di mettere a disposizione dei cittadini dei modelli di bollettino precompilati.

Tuttavia, l'invio degli stessi con l'indicazione dell'importo da pagare ha subito non pochi rallentamenti a causa delle molteplici difficoltà amministrative. In molti casi, i contribuenti stessi dovranno calcolare e compilare da sé i modelli per il pagamento della Tasi.

Per compilare il bollettino Tasi è necessario inserire il numero di Conto Corrente 1017381649, valido per tutti i Comuni italiani, e la dicitura "pagamento Tasi". Dopodiché, è necessario compilare le caselle inserendo i propri dati anagrafici, comprensivi di data di nascita, e indicare il codice del Comune destinatario del versamento.

Nella parte inferiore del bollettino è necessario compilare le caselle indicando il numero degli immobili posseduti e la tipologia. In ogni riga bisogna inoltre indicare la somma da pagare per gli immobili della stessa categoria che si possiedono.

I migliori video del giorno

Nel bollettino è presente anche una sezione per indicare le eventuali detrazioni per l'immobile principale alle quali si ha diritto e se si decide di pagare in acconto o a saldo.

Chiunque lo desidera può, inoltre, decidere di pagare la rata Tasi online. Il pagamento online avviene tramite il portale di Poste Italiane. In questo caso si riceve una mail con avvenuta operazione e un'immagine virtuale del bollettino conforme al modello, oppure una comunicazione di riepilogo contenente tutti i dati identificativi del bollettino e del bollo virtuale di accettazione. Sia la comunicazione che l'immagine sono il documento che attesta l'avvenuto pagamento dell'imposta Tasi.