Vediamo insieme dove trovare le info sulla #Tasi 2014 nel comune in cui si risiede e come provvedere al pagamento della Tasi entro il 16 ottobre: la tassa sui servizi indivisibili varia a seconda delle amministrazioni comunali, delle aliquote, delle detrazioni, della quota inquilini e di altri parametri decisi dagli enti locali ed è pertanto assolutamente fondamentale basarsi sui dati ufficiali per calcolare la Tasi da pagare entro i prossimi giorni (il termine ultimo per il pagamento della seconda rata Tasi è fissato, lo ricordiamo, al 16 dicembre). Le delibere del proprio comune sulla Tasi 2014 sono il documento cui fare riferimento, dove sono contenute le informazioni essenziali al calcolo e al versamento dell'importo dovuto, nei vari comuni, ma dove si trovano le delibere? Quasi sempre le delibere si trovano sul sito ufficiale della propria amministrazione comunale, ma attenzione, poiché non è quello il punto di riferimento ufficiale.

È consigliato infatti consultare il sito del Ministero dell'economia e delle finanze per conoscere aliquote e detrazioni Tasi nel proprio comune di residenza. Vediamo come giungere alla pagina giusta passo dopo passo.

Per conoscere la delibera del proprio comune sulla Tasi 2014 per il pagamento della tassa di ottobre ci si deve collegare al sito del MEF, Finanze.it. A questo punto si clicca sulla dicitura "Fiscalità locale" sulla destra del proprio schermo, quindi sulla dicitura "Iuc - Imposta unica comunale (Imu-Tari-Tasi)" dal menu sulla sinistra dello schermo e infine sulla scritta "Regolamenti e delibere aliquote/tariffe adottati dai singoli comuni". A questo punto, per scoprire le aliquote, le detrazioni Tasi 2014 nel proprio comune, non resta che cliccare sulla mappa interattiva, prima sulla propria regione, poi sulla propria provincia e quindi sul proprio comune.

I migliori video del giorno

Nella delibera Tasi si chiariscono le informazioni necessarie al calcolo dell'importo da pagare per il pagamento della tassa a ottobre. Ricordiamo che le due rate Tasi suddividono l'importo da versare a metà: si dovrà pagare il 50 per cento di quanto dovuto per l'imposta a ottobre e il restante 50 per cento a dicembre.