Per quanto riguarda il saldo della Tasi 2014, la scadenza è prevista per il 16 dicembre. In attesa che il governo vari la nuova super-tassa che potrebbe contenere in sé sia la #Tasi, sia l'Imu, sia la Tares, in questo articolo forniremo le istruzioni utili sulla procedura di pagamento attraverso il modello F24. Comunicheremo inoltre quali sono i codici tributo che vanno utilizzati per una più precisa compilazione del bollettino postale. Ecco le istruzioni per la Tasi 2014, come compilare il bollettino e il modello F24, ricordando che la scadenza è il 16 dicembre.

Saldo Tasi 2014: ecco quali sono i codici tributo previsti

Per quanto riguarda il saldo della Tasi 2014, occorre tenere presente l'importanza dei cosiddetti "codici tributo", dei codici appunto che vanno utilizzati per l'esatta compilazione del bollettino o del modello F24.

Il riferimento normativo, per chi fosse interessato, è la risoluzione 46/E dell'Agenzia delle Entrate.

Ecco i codici tributo a seconda della tipologia di immobile soggetto al pagamento della Tasi 2014:

"3958" sui servizi indivisibili per quanto riguarda l'abitazione principale e le sue relative pertinenze

"3959" sui servizi indivisibili per quanto riguarda fabbricati rurali adibiti ad uso strumentale

"3960" sui servizi indivisibili per quanto riguarda le aree fabbricabili

"3961" sui servizi indivisibili per quanto riguarda altre tipologie di fabbricati

Saldo Tasi 2014: istruzioni per la compilazione del modello F24

Ecco, invece, le istruzioni su come compilare correttamente e senza pericolo il modello F24 in vista del pagamento del saldo per la Tasi 2014:

Sezione "Imu e altri tributi locali": va inserito nell'apposito spazio il codice tributo

Sezione "codice ente/codice comune": va indicato il cosiddetto codice catastale proprio del Comune dove si trova l'immobile soggetto all'imposta - reperire tali codici è possibile rapidamente collegandosi al sito dell'Agenzia delle Entrate

Sezione "Ravv.": non interessa qualora si tratti di saldo, va barrata infatti soltanto se si tratta di una delle forme previste di ravvedimento nel caso in cui si intenda pagare l'imposta in ritardo

Sezione "Acc.": va barrato soltanto se si tratta di acconto

Sezione "Saldo": va barrata se si tratta di saldo - qualora si paghi in una sola rata, vanno barrate sia la sezione "Saldo" che la sezione "Acconto"

Sezione "Numero Immobili": va indicato il numero degli immobili soggetti all'imposta

Sezione "Anno di riferimento": va indicato l'anno di imposta

Saldo Tasi 2014: istruzioni per il pagamento attraverso bollettino postale

Il saldo della Tasi 2014 può essere pagato anche mediante bollettino postale.

I migliori video del giorno

Ecco alcune semplici istruzioni per non sbagliare.

Il numero di conto corrente da utilizzare è il medesimo per tutta Italia ed è il seguente: 1017381649. Nell'intestazione va scritto "Pagamento Tasi". Il bollettino per la Tasi va comunque compilato in ogni sezione e le informazioni devono essere identiche in entrambi le parti del bollettino. La cifra va arrotondata per eccesso se supera i 49 centesimi dopo la virgola, per difetto se è inferiore ai 49 centesimi. Può essere pagato in qualsiasi ufficio postale e con qualsiasi strumento, dai contanti a carte prepagate e carte di credito o bancomat. Da conservare la ricevuta perché assume valore di quietanza liberatoria per il contribuente.