Dal 5 novembre 2016, Equitalia ha messo a disposizione sul suo sito il modello DA1, per la richiesta di fruizione della rottamazione delle cartelle esattoriali dell'Ente di Riscossione. Compilando adeguatamente tale modulo, il cittadino potrà godere dell'annullamento totale o solo in parte di more e sanzioni per mancati pagamenti di #tasse, multe e balzelli vari.

Ma come deve essere compilato il modulo DA1?

Il Modello è reperibile on line sul sito di Equitalia o presso gli uffici territoriali della stessa e il cittadino ha a sua disposizione due modi per la consegna dello stesso: recandosi personalmente presso i citati uffici o inviandolo tramite posta elettronica/pec all'indirizzo della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di Riscossione di riferimento, allegando in entrambi i casi una fotocopia del documento di identità valido.

Ma veniamo alla compilazione:

  • Il contribuente deve inserire correttamente i propri dati anagrafici. Nella compilazione di questa parte del modello, in pratica il contribuente dichiara il nominativo della persona caricata degli oneri da versare, al netto totale o nei casi previsti, solo in parte, di more e sanzioni.
  • Se un cittadino si trova nella condizione di essere tutelato da un legale rappresentante o da un tutore, tali soggetti dovranno curarsi nella compilazione del modello di inserire i dati anagrafici della persona, della Società, dell'Associazione, per cui stanno facendo richiesta di rottamazione.
  • Equitalia dovrà assicurare al contribuente l'invio del dovuto, presso il suo domicilio, entro il 31 maggio 2017.

La compilazione della prima pagina del modello è prevista nei seguenti casi:

  • Se il contribuente intende avvalersi del condono di una cartella esattoriale: in questo caso, deve inserire il numero della cartella stessa.
  • La Definizione Agevolata delle somme riferite ai carichi tra il 2000 ed il 2016 può essere richiesta anche per un solo carico.
  • Il provvedimento di rottamazione prevede che quest'ultima può essere richiesta anche qualora il cittadino abbia ricevuto un accertamento esecutivo da parte dell'Agenzia delle Entrate: in questo caso specifico, si dovrà inserire il numero di riferimento interno, indicante la presa in carico dell'Agente di Riscossione, al quale è stata affidata la riscossione del ruolo.

La compilazione della seconda pagina del modello è invece prevista nei seguenti casi:

  • Se la richiesta della rottamazione riguarda uno dei casi indicati nel prospetto di pagina del modello deve essere indicato il numero progressivo della cartella, ossia il numero indicante il caso per il quale viene richiesta la rottamazione.
  • Nel caso il cittadino chiedesse la rottamazione per un avviso di pagamento ricevuto da un Ente riportato nell'elenco del prospetto di pagina, rientrante dunque nei 'casi' riportati nel prospetto, dovrà essere cura dello stesso indicare il numero associato all'Ente, reperibile nella sezione: 'Dettagli degli importi dovuti dell'Ente che ha emesso il ruolo'.
  • Se la richiesta riguarda solo somme di provenienza e competenza di uno stesso Ente, il contribuente dovrà inserire il relativo riferimento, reperibile nella sezione 'Dati identificativi della cartella'.

Nel modello sono elencate le diverse modalità di pagamento dell'importo dovuto: il contribuente dovrà barrare la modalità prescelta.

I migliori video del giorno

Sul sito di Equitalia e su molti siti on line, è disponibile una guida alla compilazione del modello, intitolata 'Guida alla Compilazione del Modello DA1' (Dichiarazione di Adesione alla Definizione Agevolata). #rottamazione cartelle esattoriali