Slitta di 15 giorni il termine ultimo per aderire alla #rottamazione delle cartelle #Equitalia e contestualmente vengono prorogati anche i termini nei quali Equitalia dovrà presentare il conto ai contribuenti. E' quanto contenuto nell'emendamento a firma di Federico Ginato (PD) presentato a supporto del Dl terremoto. In pratica il termine fissato per ottenere la definizione agevolata delle cartelle sarà quello del 15 giugno 2017 mentre attualmente era previsto per il 31 maggio. Allo stesso tempo l'emendamento permette di ridefinire anche il calendario per la rottamazione dei ruoli fissando il termine al 21 aprile con un slittamento di tre settimane.

Prorogati i termini per la rottamazione delle cartelle Equitalia

L'emendamento concede quindi ulteriori 21 giorni ai contribuenti che intendano presentare il modello di adesione alla definizione agevolata per tutte quelle cartelle notificate nel lasso di tempo che va dall'anno 2000 fino al 31 dicembre 2016. Aderire alla rottamazione vuol dire che i contribuenti, dopo il conto presentato da Equitalia, pagheranno l'importo senza sostenere i costi previsti dalle sanzioni o dagli interessi di mora.

Come si presenta il modulo di definizione agevolata

Per presentare richiesta di adesione alla definizione agevolata i contribuenti dovranno trasmettere ad Equitalia il modulo della domanda all'interno del quale saranno contenute tutte le cartelle per le quali si vuole ottenere la rottamazione.

I migliori video del giorno

Le strade possibili sono due:

  • O rivolgendosi agli Sportelli di Equitalia ubicati sul territorio
  • O, in alternativa, tramite la casella e-mail PEC di Equitalia: in questo caso il modulo rottamazione Equitalia dovrà essere inviato insieme ad una copia del documento di identità.

I dettagli ma soprattutto il relativo modulo possono essere consultati e scaricati direttamente dal sito internet del Gruppo Equitalia ed eventualmente essere anche trasmesso agli uffici competenti seguendo facilmente la procedura online. Basta collegarsi alla sezione 'Servizi', presente sul sito di Equitalia, e trovare la voce 'Definizione Agevolata'. #multe