La Apple ha depositato i brevetti per gestire una Casa Tecnologica dasmartphone e tablet. Tutti i dispositivi elettronici potranno essere collegatitra loro e prendere vita con un click.

Il brevetto della Apple mostra una tecnologia in grado dimonitorare la posizione dell’utente e di utilizzare in modo intelligentedispositivi secondari posti in un diverso locale, ad esempio elettrodomestici.

La domotica quindi può essere considerata la nuova frontiera dellatecnologia, impegnata a coniugare insieme hardware e software per migliorare lanostra vita quotidiana.

E’ così che la Apple ha pensato e brevettato questosistema che sfrutta la posizione dell’utente e le sue abitudini per controllareautomaticamente i dispositivi elettronici presenti in casa, lampadari,elettrodomestici, televisori, apertura e chiusura di finestre, ecc.

La posizione dell’utente puòessere rilevata da qualsiasi dispositivo, sia esso un Mac, un iPhone o un iPad,in base ai dati impostati e relativi alle abitudini del fruitore, il sistemariesce a gestire in modo autonomo gli apparecchi presenti in casa e collegatiad un controller wireless.

All’utente basterà, di volta involta, impostare i dati che intende utilizzare per la gestione degli apparecchipresenti in casa, accensione o spegnimento di condizionatori o riscaldamenti,inserimento di allarme.

Negli ultimi 5 anni la Apple ha lavorato per accaparrarsi unafetta di mercato nel mondo della domotica,attualmente l’automazione della casa è appannaggio di alcune aziende come HomeLogic,Crestron, Control4, AMX, Vantage.

Lo sviluppo di questo settore nonpoteva non coinvolgere la Apple, la domotica sembra infatti trovare la sua applicazionenaturale negli smartphone, tablet.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Apple

Negli USA l’automazione domesticaè già una realtà quanto a termostati a controllo vocale, blocco o sblocco delleserrature grazie al sistema Bluetooth, luci con timer e sensori intelligenti, alimentatoriautomatici per animali, ecc.

L’interpretazione della domotica in stile Apple vede una trasformazione di iPhone e iPad in una sorta ditelecomando universale per controllare i dispositivi della casa.

Non a caso da circa un anno neglistore della Apple sono già in vendita alcuni dispositivi del settore della domotica, evidentemente per permettereai clienti di familiarizzare con i nuovi criteri di gestione dei sistemielettronici di casa, le lampade Huedi Philips.

Le lampade Hue si possonocontrollare da iPhone e iPad per mezzo di una applicazione gratuita, èpossibile regolare non solo l’accensione o lo spegnimento, ma anche il colore e l’intensità.

Sicuramente la Apple con questikit ha voluto dare ai clienti una sorta di “aperitivo” di quella che sarà lasua entrata nel mercato della domotica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto