World of Warcraft è uno dei MMORP (massive multiplayer online roleplaying game) più giocati al mondo nonostante il canone mensile da versare nelle casse dei loro creatori, la Blizzard. Uscito per la prima volta il 23 novembre 2004 a quasi dieci anni di distanza viene proposta una nuova espansione chiamata Warlords of Draenor, la quale sarà il seguito della precedente chiamata Mists of Pandaria, che vedrà ancora contrapporsi Alleanza e Orda nei territori dell'immenso mondo di Azeroth.

Tutto quel che si sa della trama si comprende dal filmato d'apertura ufficiale Blizzard uscito il 16 agosto 2014: Garrosh Hellscream (Garrosh Malogrido in italiano) riuscirà a scappare dalla sua prigionia, avvenuta nella patch "l'assedio di Orgrimmar", per tornare indietro nel tempo nella antica Draenor dove impedirà agli orchi di bere il sangue di Mannoroth e quindi di legarsi al demone Kil'jaeden e alla sua volontà.

Presumibilmente Garrosh tenterà di condurre l'Orda di Ferro verso l'Azeroth odierna prima dell'apertura del Portale Oscuro.

Gli sceneggiatori hanno già rassicurato che il viaggio nel tempo non inciderà per nulla sull'Azeroth che i giocatori conoscono. Per fare ciò hanno specificato che anche se l'Orda di Ferro invadesse l'Azeroth attuale gli eventi che si sono verificati da Warcraft II resterebbero tali con l'espediente del continuum spazio temporale parallelo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Videogiochi

Il viaggio in Draenor (antico nome delle Outland - Terre Esterne, in italiano) non sarà solo temporale ma sarà un mondo da scoprire parallelo a quello odierno. Draenor è molto più ricca e dettagliata delle Outland, molto diversa da quella scoperta con l'espansione The Burning Crusade con ampie modifiche e differenze sostanziali tranne laddove per motivi di narrazione l'ambientazione è restata la stessa.

Punto fondamentale di questa espansione, oltre i contenuti della storia, è quello premuto dagli sviluppatori Blizzard: il miglioramento dei modelli dei personaggi e dell'ambientazione che, a dire di molti utenti, era ormai obsoleto. Il tutto per rendere ancora più realistico il mondo di World of Warcraft. Naturalmente la Blizzard ha anche promesso una cura maggiore per realizzare armi ed armature che non possano stonare con questi nuovi modelli poligonali.

Ciliegina sulla torta sarà possibile creare la propria guarnigione, con felicità della maggior parte dei giocatori che chiedevano a gran voce quest'implementazione. Sarà infatti possibile creare una sorta di fortezza che col passare del tempo e delle risorse si rinforzerà e cambierà aspetto. La guarnigione stessa ospiterà dei "seguaci", cioè degli NPC (personaggio non giocante) che svolgeranno varie mansioni anche quando l'utente non sarà connesso.

Naturalmente non mancano nuovi raid, nuovi talenti e nuovi livelli per i giocatori: si potrà infatti salire di livello fino a 100 (quello attuale di Mists of Pandaria è 90) con annesse aggiunte ai poteri ed abilità di ogni personaggio. Concludendo la nuova espansione fa già gola a molti utenti e non è escluso che i vecchi giocatori non rinnovino l'abbonamento vedendo quanto c'è di nuovo e, soprattutto, quanto può migliorare un gioco online ormai da 10 anni. Bisognerà attendere il 13 novembre 2014 per poter mettere vedere in prima persona i cambiamenti di WoW.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto