Il comunicato stampa arriva dal sito ufficiale della Sony: il 10 marzo 2015 gli SmartEyeglass Developer Edition saranno in vendita. Ovvero i diretti antagonisti dei Google Glass entreranno ufficialmente nel mercato mondiale. La notizia è alquanto interessante, anche in virtù dell'annuncio fatto da Google proprio un mese fa (il 19 gennaio) nel quale ha dichiarato chiuso il programma Explorer riguardante i propri occhiali tecnologici.

La fase di test dei Google Glass

In realtà tutto rientra nella norma. Come dichiarato dalla stessa Google, il programma Explorer, iniziato all'incirca nel novembre 2013, fu sviluppato con un obiettivo ben preciso: consentire ai tecnici del progetto di ricevere riscontri da parte di una selezionata e ristretta cerchia di utenti. Lo scopo è stato raggiunto. Il progetto Explorer è concluso. I risultati? Nel blog ufficiale, la stessa azienda di Mountain View ha dichiarato che sono stati estremamente positivi. "Siamo andati più lontano di quanto avessimo mai potuto sognare", si legge nel post. La naturale conseguenza di tutto ciò è che i Google Glass ora sono pronti per il debutto al grande pubblico. Quando e come non ci è però dato saperlo.

La fase di test dei Sony SmartEyeglass

Il contrattacco tecnologico di casa Sony è stato invece pianificato in modo diverso. La prima notizia di un progetto wearables di realtà aumentata a livello visivo venne svelata sul sito Sony il giorno 17 dicembre 2014. Secondo quel comunicato, il progetto sarebbe constato in una singola lente con display OLED collegabile a qualsiasi tipo di occhiale "normale". La cronologia ci porta al recente CES di Las Vegas, svoltosi in gennaio: Sony propone i suoi SmartEyeglass in una versione esteticamente diversa da quella presentata ufficialmente un mese prima. Con l'occasione l'azienda giapponese inizia anche a fornire agli sviluppatori un primo kit di sviluppo per la creazione di applicazioni compatibili con il suo prodotto.

Prossima fase, 10 marzo: è in quella data che inizierà la vera fase di test per il prodotto Sony. In tale data il dispositivo sarà disponibile, in versione occhiale vero e proprio (non più una semplice lente applicabile) per gli sviluppatori giapponesi, statunitensi, tedeschi e britannici. Per queste nazioni infatti gli occhiali sono preordinabili già da ora, presso il sito Sony Developer World. Per la precisione, gli SmartEyeglass verranno consegnati anche in Italia, Francia, Spagna, Belgio, Olanda e Svezia ma solo ed esclusivamente ad alcuni clienti business al fine dello sviluppo.

Google Glass vs SmartEyeglass

La tecnologia ed il design dei due prodotti sono profondamente diversi. Senza entrare in specifiche eccessivamente tecniche, le due proposte si possono definire in un paio di aggettivi:
  • Tecnologicamente avanzati ed esteticamente curati i primi;
  • Essenziali e profondamente espandibili i secondi.
Anche l'usabilità è nettamente diversa:
  • Autonomi e indipendenti i Google Glass;
  • Controllati tramite telecomando a filo e smartphone Wi-Fi (o Bluetooth) i SmartEyeglass.
Il prezzo riflette chiaramente queste differenze: 1500 dollari per la versione test dei Glass, 620 sterline (circa 955 dollari) per gli SmartEyeglass Developer Edition. La sfida si fa interessante, le possibili opzioni di utilizzo vanno dal semplice navigatore satellitare alla chat tramite comandi vocali, dalle note di una To-Do list alla catalogazione dei prodotti in un magazzino. Realtà aumentata wearables, questo è il futuro. Google e Sony sono pronte. Chi vincerà la sfida?
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto