Da oggi vittime di stalking e bullismo hanno uno strumento in più per potersi difendere dagli abusi a cui sono sottoposte dai loro persecutori, che spesso possono portare a delle conseguenze fatali. L'applicazione, che si chiama Mytutela, consente di registrare chiamate e messaggi provenienti da chi ha finalità vessatorie, e di utilizzare tali dati in sede giudiziaria.

Il software, compatibile con Android e prossimamente anche con iOS, è completamente gratuito, ed è stato sviluppato da tre italiani: Marco Testi, ingegnere elettronico con master in cybercrime e informatica forense, Marco Calonzi, consulente tecnico forense di numerose procure e tribunali italiani e Susanna Testi, esperta in funding e start-up.

Pubblicità
Pubblicità

L'applicazione è stata presentata al tavolo permanente interistituzionale per la prevenzione e il contrasto della violenza nei confronti delle donne e dei minori presso il tribunale di Roma.

Fino ad oggi non esisteva un'app utile a raccogliere i dati per sporgere denuncia

Mytutela è stata sviluppata principalmente allo scopo di tutelare le vittime di stalking e bullismo, ma anche di qualsiasi altro reato contro la persona.

Pubblicità

Le statistiche dimostrano che le vittime ricevono la maggior parte delle molestie tramite cellulare, eppure fino ad oggi non esisteva un'applicazione in grado di raccogliere i dati necessari per sporgere denuncia.

Attualmente, quando una persona decide di denunciare gli abusi, deve procurarsi le prove manualmente, registrare telefonate, trascrivere chat e ricordare i luoghi e le circostanze degli eventi accaduti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Android

I dati così accumulati, però, spesso non bastano a far condannare il proprio persecutore. È necessario, infatti, che le prove vengano raccolte e validate seguendo metodologie forensi spesso molto lunghe e costose.

Le vittime non perderanno più i dati comprovanti gli abusi

Mytutela cataloga e custodisce i dati del cellulare in modalità forense. Le vittime, dunque, non dovranno più preoccuparsi di tenere traccia di telefonate e messaggi ricevuti dai molestatori, né di perdere i dati in caso di smarrimento del cellulare, o di non essere credute.

L'applicazione, infatti, permette anche di creare report con validità forense da presentare in sede di denuncia in maniera facile e veloce. In questo modo, si consente alle forze dell'ordine e alla magistratura di intervenire più rapidamente ed efficacemente verso stalker e molestatori.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto