In queste giornate che siamo obbligati a trascorrere in casa, molte persone riescono a comunicare con i propri cari tramite differenti applicazioni di videotelefonia. La più utilizzata e conosciuta è Skype.

L'importanza della comunicazione

L'emergenza Coronavirus ha costretto tutti gli italiani a chiudersi in casa per evitare la diffusione del virus. Molte persone, sfortunatamente, vivono sole o in città lontane dai propri cari. Fortunatamente viviamo in un periodo storico in cui la tecnologia può venirci incontro e insegnarci come gestire la comunicazione a distanza. Mantenere rapporti sociali è fondamentale per gli esseri umani e la videotelefonia da anni ci aiuta a compensare il nostro bisogno di comunicazione costante.

Informatici e tecnici hanno creato diversi sistemi di VoIP, ovvero un tipo di tecnologia che rende possibile la comunicazione a distanza.

Skype

Se si pensa alla comunicazione tramite PC, la prima applicazione che ci viene in mente è Skype. Il servizio è stato introdotto nel 2003 ed è ancora oggi il sistema di videotelefonia più utilizzato dagli italiani. Skype può essere installato su PC, Tablet o smartphone. Per attivare la chiamata, basta disporre di una webcam, di un microfono per garantire una comunicazione completa e, ovviamente, una connessione Internet. Skype può garantire conversazioni con 50 persone contemporaneamente e un servizio di messaggistica istantanea. Il fattore negativo di quest'applicazione è la sua poca protezione dei dati dei partecipanti alle conversazioni.

Le autorità o un bravo hacker può facilmente accedere alle conversazioni e rubare dati personali.

11 programmi gratuiti per le videochiamate

Dal 2003 la tecnologia ha fatto passi da giganti e, infatti, oggi possiamo contare ben 13 programmi di videotelefonia. Spike è un'applicazione che consente anche lo scambio di messaggi vocali e file pesanti, sfortunatamente le conversazioni VoIP non verranno crittografate.

ICQ consente una copertura dati completa, ma consente solo una comunicazione a due. Tox garantisce il salvataggio dei dati esclusivamente sui pc degli utenti, purtroppo oggigiorno è solo disponibile in versione Beta. Viber offre client per un numero alto di sistemi operativi e piattaforme, tuttavia risulta un'app poco affidabile a causa di una serie di incendi avvenuti in passato.

Facebook e WhatsApp sono i due sistemi di videotelefonia più utilizzati per via della loro facile funzionalità, l'unica pecca è la presenza di un'unica criptografia automatica di tutti i contenuti. Facetime è un'app che non richiede di essere iscritti alla piattaforma ed ha comandi essenziali e facili, sfortunatamente è disponibile solo per i dispositivi Apple. Google Hangouts permette di coinvolgere 10 persone all'interno di una conversazione, purtroppo è solo disponibile per Android, iOS e browser. Line ha un sistema di timeline e l'archivio per messaggi e dati, lo svantaggio è che consente una comunicazione solo tra due dispositivi. Infine Wechat disponibile su tutte le piattaforme, garantisce una perfetta videochiamata per dieci persone, tuttavia non garantisce la protezione dei dati.

Queste svariate applicazioni coprono le necessità di tutti noi che parliamo attraverso un PC o uno Smartphone. In base alle caratteristiche delle piattaforme, si potrà trovare il servizio che più s'addice al nostro stile di vita e alle nostre esigenze quotidiane. Sicuramente la tecnologia continuerà a studiare nel campo della comunicazione e presto avremo a disposizione nuovi programmi per poter sempre trascorrere del tempo con le persone che amiamo.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!