I biscotti di San Nicola sono biscotti alla cannella chevengono mangiati il 6 dicembre (festa di San Nicola) a Belgio e nei PaesiBassi, dove sono conosciuti come speculaas,mentre che in Italia sono conosciuti come speculoos,anche se molti li chiamano semplicemente SaintNicholas Cookies.

Molto si è detto a proposito dell’origine del nome. C’è chiin speculoos vede la parola“specchio”, dal latino speculum; chici vede la parola “spezie”, dal latino species;e chi crede che il nome derivi dalle tipiche formine usate per crearli, che inpassato si trattava di vere figure intagliate nel legno e raffigurantipersonaggi in abiti tradizionali.

Queste venivano posizionate sulla pasta delbiscotto che veniva inciso “specularmente”.

Eccovi la ricetta vegana dei biscotti di San Nicola.

Ingredienti:

  • 500 gdi farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 1 cucchiaino di semi di anice macinati
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zenzero
  • 300 gdi burro vegan (latte di soia e olio EVO mixati assieme per formare una crema)
  • 250 gdi zucchero grezzo di canna

Procedimento:

Setacciare la farina in una ciotola capiente. Aggiungere illievito, la cannella, i chiodi di garofano, la noce moscata, i semi di anicemacinati, il sale e lo zenzero e mescolare.

Mixare il burro vegan con lo zuccherogrezzo di canna, finché vi viene una spuma. Versare un po’ alla volta la spumaottenuta nella ciotola con la farina e le spezie e mescolare con il mixerelettrico, fino a che si forma un impasto. Lavorare l’impasto con le mani eformare una palla, lasciarla dentro alla ciotola, ma coprire la ciotola condella pellicola trasparente e lasciar lievitare per due ore.

Passate le dueore, lavorare nuovamente l’impasto con le mani e stenderlo su di una superficieinfarinata, deve avere uno spessore di circa 1 cm e mezzo. Preriscaldare ilfuoco a 160 gradi. Foderare la teglia con la carta da forno. Con gli stampiniscelti ritagliare l’impasto e deporre le sagome sulla teglia.

Infornare percirca 7 minuti, poi abbassare la temperatura a 140 gradi e cuocere i biscottiancora per circa 20 minuti, devono diventare bruniti, ma non bruciati (dipendeanche molto dal vostro forno, se ventilato o meno). Potete conservare i vostribiscotti di San Nicola in un barattoli di vetro o in una scatola di latta peruna settimana.

Versione gluten free: vi basterà sostituire la farina con unaltro tipo di farina senza glutine.

Decorazione con la glassa: alcune versioni vedono ibiscotti di San Nicola decorati con la glassa colorata. Vi serviranno 125 g di zucchero a velo e 15ml di acqua calda, questa va mescolata un po’ alla volta, fino a creare uncomposto morbido che si deve utilizzare immediatamente.

Siccome non è detto chelo zucchero a velo in commercio sia vegan (in quanto fatto con normale zuccherobianco che viene sbiancato con carbone animale), potete anche farvelo da soli:vi basterà passarlo al mixer (potete anche usare l’omogenizzatore o il macininodel caffé); in questo modo vi verrà dello zucchero a velo giallo. 

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!