Manca davvero poco al cambio ora e al passaggio dall'attuale ora Legale all'ora Solare 2015. Il nuovo orarioci terrà compagnia fino a marzo prossimo, ma perchè ogni sei mesi si fa questo spostamento di lancette? E qual è la data esatta in cui ci sarà il cambio in autunno? Vediamo tutte queste informazioni e alcune curiosità inerenti la salute e non solo dopo questo spostamento di orologio.

Ora legale addio, Cambio ora Solare 2015: data e quando si spostano le lancette

Scrivetevelo da qualche parte e non dimenticatevelo, la data del cambio ora 2015 sarà la notte tra sabato 24 ottobre 2015 e domenica 25 ottobre 2015. Per convenzione si sceglie sempre una notte di un week-end in modo che la domenica ci si possa riposare e si possa smaltire meglio questo cambio d'ora e di fuso orario che spesso provoca qualche fastidio alle persone.

La buona notizia e che grazie al passaggio dall'ora Legale all'ora Solare 2015 quella notte dormiremo un ora in più.

Le lancette dell'orologio infatti si dovranno spostare un ora indietro, passando dalle 3 di notte alle 2 di notte, facendoci così guadagnare l'ora persa durante lo scorso cambio di ora. Dal 25 ottobre però, ci sarà anche un effetto evidente "negativo", ossia che le giornate saranno più corte (come consuetudine in autunno/inverno) con il pomeriggio che durerà meno ed il sole che tramonterà un ora prima. Meno luce quindi e giornate più corte.

Ora Solare 2015, arriva il cambio d'ora: curiosità e problematiche

Ma perchè esistono due tipi di orario e ogni anno cambiamo ora legale e solare?Qeella Legale (quella che utilizziamo da marzo fino ad ottobre) è stata introdotta con lo scopo di risparmiare energia, grazie a duno sfruttamento maggiore dell'energia solare.

Il cambio d'ora con lo spostamento di soli 60 minuti non dovrebbe dare grandi problemi di salute, al massimo un piccolo disagio, come ricorda il ProfessoreUmberto Solimene, direttore del centro di climatologia medica dell’ università di Milano: "Il salto di fuso, quando è così ridotto, può costituire tutt’ al più un disagio, ma nessuna sindrome patologica.

Sessanta minuti di fusosi smaltiscono in una massimo due giornate, i più sensibili possono sentirsi stanchi e un po’ frastornati, ma componente psicologica è determinante". Insomma state tranquilli e non fatevi influenzare psicologicamente dal cambio di orario e vedrete che tutto andrà bene.

Vi ricordiamo quindi ancora una volta che l'ora solare sarà attiva dal 25 ottobre, e il cambiosi effettuerà nella notte tra il 24 e il 25 spostando le lancette indietro di un ora, dalle 3:00 alle 2:00.

Segui la nostra pagina Facebook!