Sian Jameson, 26 anni, dice di aver avuto un Rapporto intimo con un uomo "bello" che aveva visto in un dipinto storico. Il tutto sembra esse accaduto con un fantasma mentre viveva in una remota casetta gallese, in UK. Si era trasferita ad Aberystwyth e aveva affittato una casa del 16° secolo completamente arredata dopo essersi lasciata con il suo fidanzato, con cui aveva avuto una relazione di tre anni.

Il rapporto intimo con il fantasma

Sian lasciò Londra dicendo: "Ovunque mi giravo mi ricordava il mio ex. Avevo bisogno di un nuovo inizio", racconta la ragazza, e descrive la proprietà in cui si è trasferita dicendo: "Il proprietario aveva persino lasciato libri e dipinti.

Un dipinto in particolare ha attirato la mia attenzione, era sopra la mensola del caminetto nella stanza principale ed era di un bel giovane, datato 1820". La ragazza è una scrittrice e vive in mezzo alla campagna che l'ha ispirata; "è stato fantastico, niente distrazioni, solo alberi e cielo" ha detto, inoltre riusciva a pagare l'affitto scrivendo solo alcuni articoli in quanto l'affitto era molto basso. Dopo una lunga relazione la ragazza ha voluto stare sola, tanto da arrivare a chiedersi se in realtà aveva bisogno di un uomo nella sua vita. Solo che, improvvisamente, così ha raccontato, cominciò a fare sogni erotici e una mattina, svegliandosi, trovò steso al suo fianco un uomo. Inizialmente la ragazza pensava di sognare e così si girò dall'altro lato, ma improvvisamente sentì un tocco sul fianco: soffice e freddo.

Lei rimase immobilizzata dalla paura, la teneva stretta, ma pian piano il terrore si è trasformato in curiosità e così poco dopo iniziò a piacerle così tanto da farci l'amore. "Comunicavo con lui con il pensiero, mi ha detto di chiamarsi Robert e di aver vissuto più di 100 anni fa", così racconta la sua esperienza. Nonostante questa prima esperienza, la ragazza, ha continuato a pensare che si trattasse di un sogno, ma la mattina seguente si è ripresentato e ha continuato a sfiorarla con le mani, ma fu l'ultima volta.

Il parere degli psicoterapeuti

Diversi esperti hanno dato la loro opinione, ma sembrano tutti convergere sul fatto che si sia trattato veramente di un sogno. Secondo il loro parere quando si passa dalla veglia al sonno e viceversa è possibile sperimentare sogni realistici, questa esperienza è più frequente nelle donne, nei bambini e in chi usa sostanze stupefacenti.

Non solo, ma anche lo stress può causare momenti di questo tipo.

Segui la nostra pagina Facebook!