Una signora molto anziana, quasi 90enne, è rimasta uccisa dopo un'aggressione avvenuta durante un furto nel suo appartamento. I malintenzionati, di etnia rom, si erano introdotti nell'appartamento e l'avevano spintonata facendola cadere e sbattere la testa. Le 5 persone responsabili del furto sono state arrestate con l'accusa di omicidio.

Roma, una donna è morta dopo una tentata rapina

L'aggressione è avvenuta in un appartamento di via Pizzo Bernina, nella zona di Montesacro, a Roma.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo Il Giornale, l'anziana di 89 anni si trovava dentro casa quando 4 nomadi di origine serba e uno di origini bosniache, provenienti dal campo rom di via Salviati e Villa Gordiani, hanno fatto irruzione. Il tutto è successo la scorsa domenica: Anna Tomasino è stata sorpresa da due rom che prima l'hanno aggredita, poi spintonata con il fine di farla cadere a terra, dove poi ha battuto in modo violento la testa. Secondo una prima ricostruzione, la donna era al telefono con una sua amica quando ha sentito dei rumori molto forti provenire dalle sue spalle.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Appena girata, si è ritrovata faccia a faccia con gli aggressori. Le urla dell'anziana hanno attirato l'attenzione dei vicini che sono corsi in suo soccorso. I malviventi sono riusciti a scappare, alla guida di una station wagon Volkswagen Passat. Sfortunatamente, nonostante i soccorsi siano arrivati velocemente, per l'anziana non c'è stato nulla da fare e il giorno seguente (il lunedì) è deceduta a causa delle gravi ferite alla testa (la donna, infatti, è entrata al pronto soccorso con un trauma cranico).

Pubblicità

I 5 malviventi che, a vario titolo, hanno partecipato al tentato furto/rapina sono stati identificati e sottoposti a fermo da parte delle forze dell'ordine. Tre di loro sono stati arrestati a Roma, uno a Torino e un altro si trovava a Ventimiglia (forse stava per attraversare il confine). L'operazione è stata condotta dai carabinieri della caserma Casilina in collaborazione con la Polizia di Stato. I delinquenti rom ora, oltre che di tentata rapina, sono anche accusati di omicidio volontario aggravato.

Le indagini sono ancora in corso per cercare altri complici

L'auto utilizzata per la rapina è stata trovata nel campo nomadi di via Salviati. Nelle mani degli investigatori c'è anche un altro nomade che, però, al momento non è coinvolto nelle indagini. L'udienza per la convalida dell'arresto verrà celebrata entro mercoledì prossimo, ma le indagini non sono ancora concluse: si stanno cercando altri complici. La donna era un'anziana sarta, amata da tutto il quartiere.

Pubblicità

La sua fine tragica ha sconvolto tutti, in particolare i suoi figli e le loro famiglie. Il funerale si svolgerà domani nel quartiere di Talenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto