Sono passati 34 anni da quel fatidico 29 maggio 1985. 34 anni da quella finale di Coppa dei Campioni Juventus-Liverpool ricordata non per il successo bianconero ma per le 39 persone che dallo stadio di Bruxelles a Torino non sono mai tornate. A ricordo di questa tragedia 'Art in Taxi', l'iniziativa culturale dei taxisti torinesi, ha voluto dedicare uno spazio apposito, come già era successo lo scorso 4 maggio per i 70 anni dall'incidente aereo del Grande Torino.

Allora era stato il palmo di una mano come impronta di vernice impressa sulle carrozzerie bianche dei taxi a commemorare Superga. Il 29 maggio sono stati i graffi sul cofano a ricordare le vittime di quella maledetta finale. 70 le vetture graffiate in giro per Torino e un'installazione a Porta Nuova – nello spazio della stazione dei taxi – che ha dato qualcosa in più a tutta l'iniziativa. 'Art in taxi', promossa dai taxisti torinesi, è nata da poco nel capoluogo sabaudo è ha come scopo primario la diffusione di forme d'arte, in particolare di artisti moderni, al di fuori del panorama museale, sfruttando uno dei mezzi che in città ha maggior visibilità, il taxi.

Un veicolo per messaggi culturali che in più casi è stato sfruttato anche come per ricordare momenti speciali della storia della città, Superga e Heysel in primis.

Torino ricorda le vittime dell'Heysel

Quella dei taxisti torinesi è stata solo una delle iniziative programmate per questa 'giornata della memoria'. I fatti: il 29 maggio del 1985 presso lo stadio dell'Heysel a Bruxelles era in programma la finale di Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

I tifosi inglesi, prima dell'inizio della partita, complice la struttura non particolarmente solida di sbarramento dello stadio, han cominciato a spingere verso la curva Z, piena di tifosi italiani, che cominciarono ad arretrare verso il muro esterno. Il quale, non in grado di reggere tutta quella pressione, ad un certo punto crollò di schianto schiacciando chi gli era vicino.

Heysel: il ricordo della Juve e del Toro

Le due società di calcio del capoluogo sabaudo, Juventus e Torino, hanno voluto, nella giornata del 29 maggio, ricordare sui propri social la tragedia, un gesto che va oltre alle beghe da tifoseria e cha ha unito tutti i tifosi in un unico momento commemorativo.

Anche il Liverpool, società coinvolta nei fatti per colpa dei suoi tifosi più scatenati, ha voluto partecipare al lutto italiano con un commento sul proprio profilo twitter. Una giornata vissuta dai torinesi in ricordo delle vittime quindi, tra parole di cordoglio ed eventi celebrativi. Ad aiutarli nel ricordo anche i taxi cittadini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto